Cina: aziende di Stato in attivo

61

CINA – Pechino 20/10/2013. In Cina le imprese statali (Soe) hanno registrato profitti per 1.770 miliardi di yuan (287,7 miliardi di dollari) nei primi tre trimestri del 2013, con un incremento del 10,5 per cento rispetto all’anno precedente.

Secondo i dati pubblicati dal ministero delle Fiananzer cinese il 18 ottobre, le Soe amministrate dal governo centrale hanno registrato 1.280 miliardi di yuan in profitti nell’arco degli attuali nove mesi del 2013, una crescita del 16,3 per cento rispetto all’anno precedente. Nello stesso periodo, i profitti delle imprese statali amministrate da governi locali sono diminuite del 2,4 per cento rispetto all’anno precedente, passando a 482,9 miliardi di yuan. I ricavi totali della gestione delle aziende di Stato sono aumentati dell’11 per cento rispetto all’anno precedente passando a 33.710 miliardi di yuan.

Le aziende di Stato dei settori della raffinazione, dell’elettronica, dell’elettricità e del petrolio hanno registrato una crescita dei profitti relativamente veloce durante il periodo gennaio-settembre, sempre secondo il rapporto 

del ministero. Al contrario i produttori di metalli non ferrosi e di carbone, del settore chimico e macchine hano registrato un declino dei profitti.

Nel rapporto delle Finanze non vengono incluse le aziende di Stato nel settore finanziario.