ITALIA. Dallo Street Food allo Street Cinema

59

La pandemia COVID-19 ha minato fortemente quelle che sono le relazioni sociali. In un Paese tra l’altro che per primo ha adottato misure drastiche per il suo contenimento.

E ancora oggi siamo, tra i cittadini europei, quelli costretti a fare più sacrifici, in termini di spese e di sforzi per adempiere alle richieste dello stato che vuole arrivare al 95% dei vaccinati. In questa continua tensione sociale c’è chi ha avuto una idea per tornare a stare insieme senza violare le norme costituite.

Lorenzo Alliata Nobili ha deciso di portare il cinema alla gente, per le strade di Milano, e permettere così di tornare a condividere momenti e stare di nuovo insieme.

Alliata Nobili ha dichiarato a euronews: “Dopo due anni di chiusure volevo incontrare tutti qui in strada, senza coprifuoco o limitazioni. È un modo per rompere le barriere».

L’idea è semplice e anche l’organizzazione concreta delle serate di cinema all’aperto non è difficile. Tutti danno una mano, portando cibo, bevande e attrezzatura tecnica. Il vicino bar fornisce elettricità e sedie. Ciò che conta è solo incontrarsi e divertirsi guardando un film insieme.

Luca Lubrini, uno studente, ha spiegato alla stessa emittente: «Era una normale serata fuori, eravamo seduti in questo bar e, non ricordo bene, volevamo solo vedere un film. Stavamo per andare a casa a guardarlo, ma poi non ce la facevamo ancora a tornare a casa e Lorenzo ha avuto l’idea di prendere il suo proiettore da casa e chiedere al proprietario del bar di usare le sue prese».

I passanti si fermavano, attratti dal fascio di luce proiettato contro una persiana. Alcuni di loro si sono uniti.

Quello che era solo un modo diverso di uscire con alcuni amici divenne presto qualcosa di diverso.

«Noi, giovani, abbiamo sentito il bisogno di incontrarci per le strade, parlarci e avere finalmente una vita normale, una vita fatta di vere relazioni umane, piuttosto che di zoomare incontri e film in streaming», ha detto Nobili.

Il programma comprende alcuni dei più grandi film della commedia italiana degli ultimi decenni del secolo scorso, per incontrare i gusti di amici e sconosciuti che desiderano lasciarsi alle spalle questi tempi difficili.

Maddalena Ingrao