Video Deepfake di Bollywood scuotono le elezioni indiane

25

In due video falsi diventati virali online, Aamir Khan e Ranveer Singh, due famosissimi attori di Bollywood affermano presumibilmente che Modi non è riuscito a mantenere le promesse elettorali e non è riuscito ad affrontare le questioni economiche critiche durante i suoi due mandati come primo ministro.

Entrambi i video generati dall’intelligenza artificiale terminano con il simbolo elettorale e lo slogan del Congresso: “Vota per la giustizia, vota per il Congresso”. I due video sono stati visti sui social media più di mezzo milione di volte dalla scorsa settimana, riporta Reuters.

La loro diffusione sottolinea il ruolo potenziale che tali contenuti generati dall’intelligenza artificiale possono svolgere nelle elezioni indiane iniziate venerdì e che continueranno fino a giugno. L’intelligenza artificiale e i falsi generati dall’intelligenza artificiale, o deepfake, vengono sempre più utilizzati nelle elezioni in altre parti del mondo, inclusi Stati Uniti, Pakistan e Indonesia.

La campagna in India si è concentrata a lungo sulla sensibilizzazione porta a porta e sulle manifestazioni pubbliche, ma l’uso estensivo di WhatsApp e Facebook come strumenti di campagna elettorale è iniziato nel 2019. Le elezioni generali di quest’anno, in cui Modi dovrebbe assicurarsi un terzo mandato, sono l’evento più importante. il primo in cui viene utilizzata l’intelligenza artificiale.

Una portavoce del Congresso, Sujata Paul, ha condiviso il video dell’attore Singh con i suoi 16.000 follower su X il 17 aprile e sabato pomeriggio il suo post è stato ricondiviso 2.900 volte, ha messo mi piace 8.700 volte e ha ricevuto 438.000 visualizzazioni. Il post non era più visibile su X domenica.

Entrambi gli attori hanno detto che i video sono falsi. Facebook, X e almeno otto siti Web di verifica dei fatti hanno affermato che sono stati alterati o manipolati. Non si è riusciti ancora ad accertare chi abbia creato i video. Khan era “allarmato” dal video virale “falso” e la squadra di Singh stava esaminando la questione, secondo un portavoce di entrambi gli attori. Venerdì Singh ha scritto su X: “Attenti ai deepfakes, amici”.

Quasi 900 milioni di persone in India hanno accesso a Internet e un sondaggio condotto dall’organizzazione di ricerca Esya Center e dalla business school Indian Institute of Management ha mostrato che un indiano medio trascorre più di tre ore al giorno sui social media. Il paese ha quasi un miliardo di elettori.

Alcune versioni dei video sono state bloccate sui social media, ma almeno 14 erano ancora visibili su X sabato. Facebook ha cancellato due video segnalati, ma un altro era ancora visibile.

Facebook in una nota ha affermato di aver “rimosso i video” per violazione delle sue politiche. I video hanno scatenato un’indagine della polizia dopo la denuncia di Khan a Mumbai contro ignoti.

Lucia Giannini

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/