#ISRAELHAMASWAR. Israele edifica il Corridoio Netzarim mentre prepara l’assalto a Rafah previsto a maggio

81

On line si stanno moltiplicando le notizie inerenti al corridoio Netzarim dove l’IDF ha iniziato la costruzione di una nuova base a Gaza, situata di fronte al molo progettato dagli americani. Numero “2” nell’immagine.

Da fonti social e poi confermato dall’IDF 2 brigate di riserva recentemente rimobilitate sostituiranno la Brigata Nahal nel Corridoio, 1 di loro sarà di stanza al molo inizio del corridoio in costruzione.

Le nuove brigate (2a Brigata di fanteria di riserva Carmeli e 679a Brigata corazzata di riserva), secondo quanto pubblicato da fonti social, entreranno probabilmente nel Corridoio Netzarim una volta completata l’operazione in corso nella Gaza centrale. Successivamente, Nahal e la 401a Brigata (le due brigate attualmente a Gaza) riposeranno per andare a combattere a Rafah.

La maggior parte delle attività dell’IDF si concentra sulla zona occidentale di Al-Mughraqa, che è stata demolita al 60% per dare ulteriore sicurezza al corridoio Netzarim. Secondo un conteggio approssimativo in base alle immagini satellitari l’IDF ha distrutto 33 case per far spazio al corridoio. 

Per quanto concerne l’imminente attacco a Rafah, secondo fonti della social sfera, la 98a Divisione ha completato la fase di riposo dopo essersi ritirata dal fronte. Le riserve sono state rimobilizzate per assumere la difesa del corridoio Netzarim, questa fase sarebbe stata completata. La Divisione di Gaza avvia raid, ancora in corso, nelle sacche non sgomberate nel nord e nel centro di Gaza.

Ci si aspetta dunque nelle prossime ore che inizi l’evacuazione di Rafah verrà sostituita con riserve mobilitate la 162a Divisione che si ritira e riposa. La 99a Divisione verrà rimobilitata. Secondo gli analisti della social sfera l’IDF inizierà l’invasione di Rafah, probabilmente prima della fine di maggio nel frattempo saranno estese operazioni aeree prima dell’inizio dell’invasione. 

A seguito di questa nuova strategia militare israeliana le Brigate Al-Qassam prendono di mira i militari di stanza sull’asse “Netzarim” con colpi di mortaio di grosso calibro. Obiettivo impedire la costruzione del corridoio. 

Antonio Albanese e Graziella Giangiulio

Per la versione inglese dell’articolo, cliccare qui – To read the english version, click here
Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/