Gasdotto costiero per Gazprom

55

RUSSIA – Mosca. La Gazprom si è  detta formalmente d’accordo per realizzare un gasdotto costiero che potrebbe portare il gas russo a gran parte dell’Europa.

Il South Stream, creata da Gazprom, Eni, EdF e Wintershall, dovrebbe essere messo in funzione nel 2015, portando 63 miliardi di metri cubi di gas naturale verso i Balcani, l’Austria e l’Italia.

La compagnia moscovita ha fatto sapere che ha firmato l’accordo per l’investimento finale coni su0i partner europei. Non sono però stati resi noti i dettagli dell’accordo.

Il gasdotto dovrebbe partire dalla Russia, passare sotto il Mar Nero, per passare in Bulgaria, Serbia, Ungheria, Slovenia, Austria e Italia, in un terminale, e Croazia e Grecia nell’altro.