Sale il PIl delle Filippine: 4,5% nel 2012

58

FILIPPINE- Manila. Per le Filippine il 2012 si chiude con un + 4,5 per cento di PIL. Un dato da non trascurare visto che gli anni precedenti la lancetta non era andata oltre il 3,4%.

A certificare il buon andamento del Prodotto interno lordo Il Consiglio nazionale di coordinamento statistico (NSCB)  per voce del suo segretario generale Jose Ramon Albert. Secondo il quale nel primi mesi 9 mesi del suo mandato il presidente Benigno Aquino ha fatto un buon lavoro. Anche se Albert  mette in guardia da troppo ottimismo, contro attribuendo la performance del PIL di un presidente o del suo team economico affermando che le condizioni economiche in cui agisce il presidente sono molto migliorate rispetto al passato, in quanto la crisi asiatica sta lentamente defluendo. Il maggior contributo al PIL viene dal settore servizi.