RUSSIA. Mosca condanna la Star Wars di Trump e invita al dialogo

147

Donald Trump ha presentato la nuova dottrina missilistica statunitense, il Missile Defence Review, e la reazione di Mosca non si è fatta attendere. 

Il ministero degli Esteri russo ha detto che il documento «riconosce che lo spazio è un nuovo dominio di lotta con le Forze Spaziali in testa (…) Contrariamente a quanto sostenuto dagli autori, la realizzazione dei piani e degli approcci in essa contenuti non rafforzerà in alcun modo la sicurezza degli Stati Uniti o dei suoi alleati e partner. I tentativi di muoversi lungo la strada segnata avranno l’effetto opposto. Essi daranno un altro colpo significativo alla stabilità internazionale, che già si sta rompendo a causa delle azioni irresponsabili di Washington. È chiaro che nessuno trarrà beneficio da questo scenario», ha detto il Ministero degli Esteri russo, riporta Sputnik.

Mosca ha messo in guardia gli Usa contro «l’avvio di un nuovo, indimenticabile programma di “guerre stellari” dell’era Reagan ad alto livello tecnologico (…) Particolarmente allarmanti sono le disposizioni che prevedono lo sviluppo del segmento spaziale della rete di difesa missilistica statunitense. Oltre al miglioramento dei sensori spaziali, la Review dà effettivamente il via libera alla prospettiva di impiegare nello spazio sistemi di difesa missilistica progettati per colpire vari tipi di missili durante la fase di spinta del volo», prosegue il documento.

Il ministero degli Esteri russo ha invitato gli Stati Uniti a cercare insieme i modi per risolvere i problemi nella sfera strategica: «Esortiamo l’Amministrazione statunitense a mostrare volontà politica e, infine, a perseguire seriamente una ricerca congiunta di modi per risolvere i problemi accumulati nella sfera “strategica” finché non è troppo tardi», ha aggiunto il ministero.

In conclusione, Mosca ha invitato Washington a riprendere un dialogo: «Riteniamo necessario sottolineare che la comparsa di documenti come il Missile Defence Review degli Stati Uniti dimostra ancora una volta la necessità di riprendere immediatamente un dialogo Russia-Usa su tutta la gamma di questioni relative al controllo degli armamenti e al rafforzamento della sicurezza e della stabilità internazionale. Siamo pronti per una tale discussione», ha detto il ministero.

Anna Lotti