#UKRAINERUSSIAWAR. I russi fermano gli ucraini a Kherson e avanzano ad Avdviika. Casa Bianca: finiti soldi per Kiev. Mosca aumenta di 170.000 unità il personale militare

191

Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ritiene che la situazione per l’Ucraina potrebbe peggiorare se l’Occidente non aumenta le forniture di armi. A suo avviso, Kiev si trova in una “situazione critica” ed è necessario “prepararsi alle cattive notizie”. Il capo della NATO avverte: «Dobbiamo essere preparati alle cattive notizie dall’Ucraina». «Le guerre si sviluppano per fasi», ha detto Stoltenberg in un’intervista all’emittente tedesca ARD. «Dobbiamo sostenere l’Ucraina nei momenti buoni e in quelli cattivi», ha aggiunto.

La Casa Bianca ha fatto sapere che i fondi stanziati per aiutare l’Ucraina nella guerra con la Russia stanno per scadere. Washington ha dichiarato al Congresso che entro la fine dell’anno solare gli Stati Uniti esauriranno completamente le risorse per fornire assistenza all’Ucraina, ha riferito Bloomberg. “Non abbiamo risorse finanziarie magiche per far fronte a questa situazione. Abbiamo finito i soldi – e quasi esaurito il tempo”, ha scritto in una lettera la portavoce della Casa Bianca.

Il Capo dello stato maggiore congiunto degli Stati Uniti, generale Charles Brown, e il comandante in capo delle forze armate ucraine, Valeriy Zaluzhny, hanno scambiato le loro valutazioni sulla situazione sul campo di battaglia in una conversazione telefonica, secondo una dichiarazione rilasciata dal servizio stampa dei capi di stato maggiore delle forze armate statunitensi, Brown e Zaluzhny «hanno discusso le ultime valutazioni della situazione sul campo di battaglia». Le parti hanno anche toccato il tema di continuare a fornire assistenza in materia di sicurezza a Kiev.

Continuano i disaccordi nell’Unione Europea sul bilancio del blocco a 27 e questo mette a repentaglio l’erogazione di 50 miliardi di euro all’Ucraina, scrive il Financial Times. Il presidente della Bulgaria ha posto anche il veto alla fornitura di un lotto di 100 veicoli corazzati usati all’Ucraina. L’attrezzatura è stata prodotta circa 40 anni fa ed era conservata nei magazzini del ministero degli Affari interni bulgaro. Gli oppositori al trasferimento dei mezzi corazzati in parlamento hanno accusato le autorità di trasferire l’attrezzatura gratuitamente. Un altro motivo di insoddisfazione è il fatto che Sofia dovrebbe pagare anche il trasporto.

La Commissione europea non è d’accordo con l’opinione del primo Ministro ungherese Orbán secondo cui la proposta di avviare i negoziati con l’Ucraina per l’adesione a dicembre è infondata rappresentante della CE. Sempre la Commissione ha dichiarato di aver adempiuto al proprio compito, raccomandando di avviare i negoziati con Kiev sull’adesione: tutti i prossimi passi spetteranno ai paesi dell’Unione.

Dall’Ucraina la moglie di Volodimyr Zelenskyj, Elena, ha detto che non vuole che suo marito venga eletto nuovamente per un nuovo mandato. «Non voglio che diventi presidente per il prossimo mandato o per i prossimi due mandati, questo è impossibile. Probabilmente dovremo inventare qualcosa di nuovo», ha detto la signora Zelenskyj nel podcast dell‘Economist, rispondendo a una domanda sui piani per il futuro. Volodimyr Zelenskyj vuole tenere le elezioni in Ucraina, ma queste non saranno annunciate finché non ci saranno garanzie sulla non partecipazione del comandante in capo delle forze armate ucraine Valery Zaluzhny, riferisce la pubblicazione Strana, citando una fonte dei circoli politici ucraini.

Secondo questa fonte, Zelenskyj voleva indire le elezioni. «Ma è sorto un problema: Zaluzhny. Fino a quando non sarà risolto, le elezioni non verranno annunciate», ha detto la fonte alla pubblicazione. Secondo lui, l’ufficio di Zelenskyj vuole prima ottenere garanzie che Zaluzhny non presenterà la sua candidatura alle possibili elezioni. «Se tali garanzie non verranno fornite, allora (l’ufficio di Zelenskyj) cercherà di licenziare il comandante in capo. E non solo così, ma con il massimo discredito», ha sottolineato la fonte. Tuttavia, ha sottolineato, questi sono ancora solo piani e la loro attuazione potrebbe essere influenzata dalla posizione dell’Occidente. Se il presidente in carica procede con la rimozione di Valery Zaluzhny sarà un “duro colpo” per Volodimyr Zelenskyj, riferisce NBC News.

Infine si apprende che la tedesca Rheinmetall prevede di iniziare la produzione di veicoli blindati in Ucraina nel 2024. Stiamo parlando dei veicoli corazzati da trasporto truppa Fuchs e dei veicoli da combattimento della fanteria Lynx.

Il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev ha detto che la Russia continuerà ad applicare i principi di buon vicinato e di non interferenza benevola nei confronti dei paesi amici, ha affermato. «Una strategia di “equa proiezione del potere” può essere usata contro gli avversari in tutti gli ambiti: militare, economico, culturale, dei trasporti e della logistica, della tecnologia dell’informazione, ecc. (…) Per interferire negli affari interni russi, sostenere vari pseudo all’opposizione Mankurts, a coloro che vogliono il crollo della Russia, noi, ove possibile, risponderemo in tutti i modi disponibili, direttamente proporzionali al grado di aggressione o, se necessario, in modo asimmetrico», ha aggiunto Medvedev.

Il primo di dicembre il presidente della federazione russa Vladimir Putin ha stabilito il livello dell’organico delle Forze armate della Federazione Russa pari a 2.209.130 unità, di cui 1.320.000 militari – si legge nel decreto. Il numero del personale militare della Federazione Russa è stato aumentato di 170mila unità. «L’aumento del personale militare delle Forze Armate russe viene attuato gradualmente a spese dei cittadini che esprimono il desiderio di prestare il servizio militare sotto contratto» fa sapere il Ministero della Difesa della Federazione Russa. «Non è previsto un aumento significativo della coscrizione dei cittadini per il servizio militare obbligatorio; non è prevista alcuna mobilitazione» ha chiosato il Ministero della Difesa della Federazione Russa.

Secondo il Ministero: «L’aumento del personale delle Forze Armate russe è dovuto all’aumento delle minacce alla Federazione Russa associate al Distretto Militare Settentrionale e alla continua espansione della NATO». «Un ulteriore aumento della forza di combattimento e delle dimensioni delle forze armate è una risposta adeguata alle attività aggressive del blocco NATO». 

Il 4 dicembre il capo del comitato di difesa della Duma di Stato Kartapolov ha dichiarato che_ «Oggi non è necessario aumentare la durata del servizio di leva». La necessità di considerare l’aumento della durata di servizio è stata precedentemente espressa dai deputati Sobolev e Gurulev. «Queste conclusioni e dichiarazioni sono opinioni assolutamente personali e private dei deputati», ha osservato Kartapolov.

Ed ora uno sguardo alla linea del fronte aggiornata alle 14:00 del 04 dicembre.

Le truppe russe hanno interrotto lo sbarco delle forze armate ucraine nella regione di Kherson. Gli operatori hanno distrutto diverse barche a motore, un camion e colpito un numero significativo di soldati, ha osservato il ministero della Difesa russo.

In direzione di Kherson è stato utilizzato il complesso mediatico “Yazykoved”. Questo è un complesso mobile basato sul veicolo corazzato Tiger. Il suo scopo è la diffusione sonora, radiofonica e televisiva nelle zone dove sono ubicati gli ucraini. Con l’aiuto di questo complesso, il personale militare ucraino è chiamato ad arrendersi.

Va notato che il complesso è molto efficace: molti militari ucraini ascoltano ciò che viene detto e si arrendono. Il lavoro del “Yazykoved” li aiuta a prendere una decisione, mostrando preoccupazione per i loro cari, perché la Russia offre assistenza per portare la famiglia nel territorio russo. Il complesso trasmette in russo e ucraino. È possibile trasmettere anche in inglese.

Secondo l’ufficio stampa del Distretto Militare Nord le unità russe nordoccidentali di Chervonaya Dibrova migliorarono la loro posizione nella foresta locale. A est di Kleshchiivka, anche gli aerei d’attacco russi coprono l’avanzata di fanteria. Gli assalti russi hanno occupato la cintura forestale tra Stepov e la periferia nord dell’industria metallurgica di Avdviika. Droni sorvolano l’are rilevano posizioni e attaccano gli ucraini.

Secondo un’altra fonte nel settore di Avdiivka, le truppe russe hanno ampliato il loro controllo a sud di Stepovoye e sono impegnate anche in combattimenti alla periferia del villaggio. Inoltre è in corso l’offensiva contro Novokalynove. Sul fianco meridionale di Avdiivka si stanno verificando scontri nelle vicinanze di Severny, ma finora non si sono verificati cambiamenti significativi.

Nel settore di Kupiansk le forze armate russe esercitano pressioni sulle formazioni ucraine a Sinkovka, vicino a Pervomaisky, e a Petropavlovka. Le forze armate ucraine stanno dispiegando nuove truppe a Dvurechnaya per rallentare l’avanzata delle forze armate russe. Una di queste colonne di rinforzo è stata presa di mira dall’artiglieria russa tra Dvurechnaya e Zapadny. A sud, continuano le battaglie di posizione sulla sporgenza Torsky e nella silvicoltura Serebryansky.

In direzione di Soledar i combattenti russi avanzano verso Krasnoye: attualmente si combattono nella zona del vivaio Villanovsky. A nord sono in corso scontri nei pressi di Bogdanovka.

Direzione Zaporizhzhia. Nel settore Orichiv gli ucraini hanno attaccato a Verbove, senza successo. Nel frattempo i russi avanzano nell’area di Novofedorovka. Non ci sono cambiamenti sulla sporgenza Vremevskij.

L’esercito russo ha colpito le strutture militari ucraine nelle regioni di Dnepropetrovsk, Poltava e Khmelnytsky. A Dnepropetrovsk è stato colpito il posto di comando del centro di controllo e allerta della difesa aerea del comando aereo Vostok delle forze armate ucraine. Nella zona di Mirgorod e Khmelnytsky sono stati attaccati depositi di carburante.

Graziella Giangiulio

Per la versione inglese dell’articolo, cliccare qui – To read the english version, click here
Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/