#UKRAINERUSSIAWAR. Detenuti ucraini al fronte, via libera del Parlamento. Krasnohorivka, Donetsk sotto assalto russo

160

Attualmente, il Pentagono non vede segni che la Russia si stia preparando a usare armi nucleari, anche a fini di addestramento, il vice segretario stampa del Pentagono. “Non vediamo alcun motivo per modificare lo schieramento delle sue forze nucleari. Non abbiamo visto alcun segno che la Russia intenda utilizzare armi nucleari. Gli Stati Uniti ritengono che la decisione della Russia di condurre esercitazioni per testare l’uso di armi nucleari non strategiche sia del tutto irresponsabile e che potenzialmente minacci la sicurezza globale”, ha affermato Sabrina Singh.

Il Parlamento lituano ha dato al Primo Ministro il permesso di inviare truppe in Ucraina. Ora il primo ministro lituano attende un invito da Kiev, ma si sta già preparando a inviare lì truppe per compiti di addestramento. 

Il governo ucraino ha sostenuto il decreto di Volodymyr Zelenskyj sulla creazione di un ramo separato di truppe all’interno delle Forze armate ucraine: le Forze dei sistemi senza pilota, fonte Ministro della Difesa Umerov. Ora il Ministero della Difesa preparerà e sottoporrà all’esame del governo un disegno di legge corrispondente.

Secondo le Forze armate ucraine: “la Russia ha lanciato più di 55 missili di vario tipo e 39 munizioni vaganti in Ucraina”, “hanno attaccato due infrastrutture energetiche nella regione di Leopoli”, hanno riferito le autorità ucraine. Secondo fonti ucraine un impianto di produzione dell’energia nel distretto di Červonohrad e un’infrastruttura energetica critica nel distretto di Stryiskyi sono stati attaccati.

Secondo le fonti russe gli obiettivi dell’attacco missilistico notturno erano gli impianti di produzione e trasmissione di elettricità nelle regioni di Poltava, Kirovograd, Zaporozhzhie, Leopoli, Ivano-Frankivsky e Vinnycja. Il ministro ucraino dell’Energia, German Galushchenko, ha detto che i russi stanno cercando di privare gli ucraini della luce.

Di notte è stata colpita anche la stazione ferroviaria di Cherson. Le forze armate ucraine parlano di un lavoro molto preciso del MLRS russo sulla linea ferroviaria di Cherson. Il portavoce dell’aeronautica militare Ilya Yevlash ha riferito alla stampa che la Russia potrebbe continuare gli attacchi combinati contro l’Ucraina e l’aeronautica ucraina “Dobbiamo essere preparati al fatto che il nemico potrebbe continuare tali attacchi. Recentemente abbiamo osservato una leggera diminuzione degli Shahed. Tuttavia, questa notte il nemico ha utilizzato più di due dozzine dei suoi UAV d’attacco. Pertanto, a questo proposito, dobbiamo essere pronti a respingere tutte le possibili opzioni per un attacco aereo”, ha affermato il portavoce dell’aeronautica. 

La Verkhovna Rada ha adottato un disegno di legge sulla mobilitazione dei detenuti. Favorevoli 279 deputati.

In Russia continuano le commemorazioni in attesa della Giornata della Vittoria che si terrà oggi. L’8 maggio il Vice Ministro della Difesa della Federazione Russa Tatyana Shevtsova ha consegnato i premi ai partecipanti alla SVO e ai medici in un ospedale di San Pietroburgo. Mentre membri del Ministero della Difesa russo hanno deposto ghirlande e fiori presso la Tomba del Milite Ignoto presso le mura del Cremlino. I presenti hanno onorato la memoria dei soldati caduti sui fronti della II Guerra Mondiale con un minuto di silenzio.

Ed ora uno sguardo alla linea del fronte aggiornato alle ore 16:00 del’8 maggio. Di notte, è stato lanciato un attacco combinato sul territorio ucraino utilizzando armi missilistiche e l’UAV Geranium. I lanci missilistici sono stati effettuati dal Tu-95ms, dal Mar Nero, secondo gli ucraini sono stati usati i Khinzal ipersonici. Sono state udite esplosioni a Kiev, Zaporozhie, Dnipropetrivsk, Stryi e nella stazione ferroviaria di Dobrotvir al confine con la regione di Leopoli, Lubny e Kremenčuk (regione di Poltava), Ladyžyn nella regione di Vinnycja e anche nella regione di Dnipropetrivsk.

Segnalano danni alla centrale termoelettrica Dtek Burshtynsʹka (regione di Ivano-Frankivsk), alla centrale termoelettrica Dobrotvirsʹka ZZSO I-Iii Stupeniv (regione di Leopoli), alla centrale termoelettrica Ladyzhynsʹka Tes (regione di Vinnytsia) e alla centrale idroelettrica Serednodniprovska (regione di Dnipropetrivsk). Il ministro ucraino dell’Energia ha confermato che nella notte sono stati colpiti impianti energetici in sei regioni.

Alle 6:30 di Mosca, dopo che l’allarme era cessato, i canali di monitoraggio ucraini hanno segnalato il lancio di Khinzal ipersonici, dopo di che si sono udite esplosioni nella regione di Ternopol.

Non ci sono cambiamenti nella dinamica della situazione in direzione di Cherson, gli ucraini continuano a colpire con droni e artiglieria, ha in programma di creare nuovi punti di tensione sulla costa sotto controllo russo e utilizza veicoli senza pilota per consegnare merci sulla costa russa. È visibile il piano ucraino di creare un nuovo centro di ostilità nella zona insulare vicino ai campi cosacchi.

Continua l’assalto a Robotyne sul fronte Zaporozhie. Gli attacchi ucraini sono stati respinti a nord-ovest di Verbovove.

In direzione Vremivka ci sono battaglie a Urozhaine, notizie di intensificazione delle nostre azioni vicino a Staromaiors’ke.

In direzione sud di Donetsk, le forze armate russe stanno prendendo d’assalto Krasnohorivka e combattendo a Heorhiivka.

In direzione Pokrovs’k (a ovest di Avdiivka), l’esercito russo sta avendo successo sulla cengia Ocheretyne. Le nostre unità si stanno spostando da Ocheretyne a ovest verso il villaggio. Gli ucraini stanno cercando di rallentare il progresso verso nord, verso Novooleksandrivka, minando l’area e colpendo i droni FPV. I combattimenti sono già in corso vicino alla periferia di Novopokrovs’ke (a ovest di Berdychi). A Netailove le forze armate russe prendono d’assalto la parte centrale del villaggio.

Battaglie attive si stanno svolgendo vicino alla periferia di Časiv Jar, l’artiglieria e l’aviazione stanno lavorando sulle posizioni ucraine in città, non ci sono cambiamenti significativi nel passaggio della LBS.

In serata, il gli ucraini hanno attaccato un deposito petrolifero a Lugansk. Verso le 20:30 del 7 maggio è stato segnalato il fuoco di armi leggere vicino a Taganrog nella regione di Rostov. Il nemico ha sparato 39 colpi di munizioni contro la popolazione civile della DPR; a Donetsk, un uomo nato nel 1947 è rimasto ferito a seguito di un’esplosione su una mina della PFM Lepestok.

Graziella Giangiulio

Per la versione inglese dell’articolo, cliccare qui – To read the english version, click here
Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/