GIAPPONE. Kishida in Brasile e Paraguay: inizia la corte ai paesi emergenti

36

Il primo ministro giapponese Fumio Kishida visiterà il Brasile e il Paraguay all’inizio di maggio, con l’obiettivo di rafforzare i legami economici con i paesi sudamericani e contrastare gli sforzi cinesi e russi di corteggiare la regione.

Durante un viaggio ufficiale a Washington questo mese, Kishida ha segnalato che il Giappone è pronto a condividere con gli Stati Uniti l’onere di sostenere un ordine internazionale basato su regole. “Corteggiare” i paesi emergenti e in via di sviluppo del Sud del mondo è parte di questa spinta, riporta Nikkei.

Questo sarà il primo viaggio di Kishida in Sud America da quando è entrato in carica nel 2021. L’ex primo ministro Shinzo Abe ha visitato il Brasile nel 2016 e il Paraguay nel 2018.

Kishida sarà accompagnato da imprenditori nel suo viaggio, che sarà incentrato soprattutto sul rafforzamento della cooperazione economica. Tokyo mira a garantire nuovi accordi sul bioetanolo e altre tecnologie di decarbonizzazione, nonché sui minerali critici.

Molti paesi sudamericani hanno forti legami economici con la Cina. Il Brasile considera la Cina il suo principale partner sia per le importazioni che per le esportazioni. Il Giappone sta portando avanti gli sforzi pubblici-privati per incoraggiare queste nazioni a ridurre la dipendenza economica e della catena di approvvigionamento da Pechino.

Il Brasile è una voce leader nel Sud del mondo e fa parte del gruppo Brics insieme a Russia, India, Cina e Sud Africa. Presiede inoltre il vertice del Gruppo dei 20 di quest’anno.

Kishida incontrerà il presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva per affermare l’importanza di mantenere e rafforzare un ordine internazionale basato su regole.

Inoltre pronuncerà un discorso a San Paolo sulla politica del Giappone in America Latina e parlerà alla comunità nippo-brasiliana per evidenziare i legami storici tra i paesi. Circa 2,7 milioni di persone di origine giapponese vivono in Brasile, riferisce il Ministero degli Esteri giapponese.

Il Paraguay è l’unico paese sudamericano a mantenere relazioni diplomatiche con Taiwan sulla Cina continentale. Attualmente detiene la presidenza di turno del Mercosur, l’unione doganale regionale sudamericana.

Kishida, che diventerà il secondo leader giapponese a visitare il Paese, intende evidenziare i valori condivisi tra Giappone e Paraguay.

Prima di visitare il Sud America, Kishida parteciperà a una riunione ministeriale dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico presieduta dal Giappone in Francia il 2 maggio.

Quando il Giappone ha presieduto l’ultima volta l’incontro nel 2014, l’Ocse ha avviato un nuovo dialogo politico con l’Asean. Il quadro è stato utilizzato per incoraggiare i membri del blocco del sud-est asiatico a partecipare alle stesse regole e standard internazionali dei membri dell’Ocse, molti dei quali sono economie avanzate in Europa e nelle Americhe.

Kishida questa volta sosterrà nuove regole internazionali, tra cui l’economia globale, l’intelligenza artificiale generativa e il cambiamento climatico. Solleciterà una maggiore cooperazione tra le economie occidentali e l’ASEAN con un occhio al libero flusso di dati e allo sviluppo di infrastrutture di alta qualità.

L’Indonesia punta a diventare membro dell’Ocse. Il Giappone mira a includere più paesi del sud-est asiatico nel quadro per incoraggiare gli Stati Uniti e l’Europa ad aumentare il coinvolgimento nell’Indo-Pacifico.

Le faglie globali non hanno fatto che aumentare da quando la Russia ha invaso l’Ucraina nel 2022, con il Gruppo dei Sette e paesi come Cina e Russia in competizione per l’influenza sulle nazioni emergenti e in via di sviluppo.

Il Giappone ha concentrato maggiormente i suoi sforzi diplomatici sul Sud del mondo da quando ha ospitato il vertice del G7 a Hiroshima lo scorso anno, dove ha invitato i leader di paesi come Indonesia e Brasile a partecipare a sessioni ampliate.

Kishida sta anche promuovendo quella che chiama “diplomazia del realismo per una nuova era”, che mira a identificare interessi condivisi con altri paesi in settori come l’energia e le infrastrutture per rafforzare i legami bilaterali.

Luigi Medici 

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/