ENERGIA. La Cina lancia il progetto eolico “Aeolon” in Marocco

58

Il gruppo industriale cinese specializzato nella produzione di pale eoliche “Aeolon” ha lanciato il suo primo progetto di investimento a Nador, in Marocco, diventando la sesta azienda e il primo fuori dalla Cina.

Situata nella zona di accelerazione industriale vicino al porto di Nador West Med su un terreno di 50 ettari, la costruzione della fabbrica, che sarà operativa entro gennaio 2025, ha richiesto un investimento di 220 milioni di euro e creerà 3.300 posti di lavoro nella regione, contribuendo così allo sviluppo economico della città e dell’ecosistema energetico industriale nazionale. L’investimento totale sarà di 1,74 miliardi di yuan pari a 245 milioni di dollari.

Il progetto cinese mira a una capacità di produzione annua di 600 set di lame. Con l’intenzione di conseguire un fatturato di 682,65 milioni di dollari, riporta Renewables Now. L’avvio dei lavori di costruzione fa seguito alla firma di un accordo di investimento con il governo marocchino avvenuta nell’ottobre 2023. Aeolon si concentra sulla produzione di pale eoliche in varie serie da 1,5 MW a 6 MW.

Lo stabilimento Aeolon di Nador sarà dotato delle tecnologie più avanzate per soddisfare le crescenti esigenze dell’industria eolica in tutto il mondo. Attraverso questa espansione strategica, Aeolon rafforzerà la propria posizione di leader globale nella produzione di pale eoliche, contribuendo al contempo alla transizione energetica verso fonti di energia pulite e creando così un futuro più sostenibile e rispettoso dell’ambiente.

«Il Marocco è stato scelto come sede per questo nuovo stabilimento a causa di diversi fattori determinanti, la stabilità politica ed economica, che consente ad Aeolon di concentrarsi completamente sulle sue attività produttive», ha affermato la società cinese in un comunicato stampa.

Alla cerimonia inaugurale hanno partecipato Mohcine Jazouli, ministro delegato del Marocco responsabile degli investimenti e della valutazione delle politiche pubbliche, l’ambasciatore cinese in Marocco Li Changlin e altri funzionari.

Redazione

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/