Idroelettricità boliviana per Brasilia

56

BOLIVIA – La Paz 16/03/2015. Bolivia e Brasile sono in procinto di firmare un protocollo d’intesa per lo sviluppo di due progetti idroelettrici volti a espandere la produzione e lo scambio di energia elettrica.

Ne ha dato l’annuncio il ministro dell’Energia e Idrocarburi della Bolivia, Luis Alberto Sanchez. L’accordo è volto a stimolare viabilità, studi di progettazione e costruzione per i progetti idroelettrici di Rio Madera e Cachuela Esperanza, ha detto Sanchez. Il ministro ha visitato il Brasile la settimana precedente l’annuncio del 16 marzo e ha incontrato il suo omologo, Eduardo Braga, e i dirigenti di Eletrobras. La dirigenza della società elettrica brasiliana a breve si recheranno in Bolivia per definire l’accordo. Brasile ha manifestato il suo interesse a trovare «un modo per promuovere gli scambi di energia tra i paesi per aumentare la sicurezza energetica della regione a beneficio di entrambe le nazioni», ha detto il ministro boliviano. Il progetto Rio Madera potrebbe generare 3.000 Mw, mentre il Cachuela Esperanza 700 Mw, ha illustrato Sanchez il quale poi ha aggiunto che la domanda di energia elettrica del Brasile cresce di 3.000 Mw l’anno. I due progetti idroelettrici aiuteranno la Bolivia ad andare in «una nuova direzione, che potrebbe aiutarla a diventare un produttore su larga scala di energia elettrica, e con un mercato importante come quello brasiliano», ha detto Sanchez.