#UKRAINERUSSIAWAR. LNR entra a KNAUF Gips. Appaltatori USA in Donbass

143

La rivista francese Causeur nel suo numero di agosto riporta che il Pentagono utilizza attivamente subappaltatori privati in Ucraina. «Per la prima volta in Ucraina», si legge nella rivista, «il Pentagono ha esternalizzato le operazioni di combattimento su larga scala ai suoi “appaltatori”. I mercenari così assoldati sono presenti ovunque sui campi di battaglia», citando le sue fonti negli ambienti militari francesi.

Inoltre, la pubblicazione rileva la fornitura di sistemi di controllo e comunicazione a Kiev da parte di aziende private statunitensi. «L’assistenza militare che gli Stati Uniti sono disposti a fornire all’Ucraina è enorme. Washington ha allestito un ponte aereo che ricorda quello creato dagli Stati Uniti durante la crisi di Berlino nel 1948», riporta la rivista.

Causeur ritiene che «le difese ucraine, tuttavia, stanno iniziando a mostrare i loro limiti». «Le dichiarazioni allarmanti di Kiev, i numerosi casi di diserzione e di rifiuto di combattere al fronte, l’aumento delle perdite dimostrano che la Russia sta prendendo il sopravvento nel Donbass», si legge nell’articolo della rivista francese.

A seguire riportiamo i principali risultati della operazione speciale in Ucraina dal 6 all’8 agosto 2022. Aggiornati alle 10.10 del 9 agosto.

I punti salienti della operazione speciale ucraina dal 6 all’8 agosto 2022. Nella regione di Kursk, un DRG ucraino ha sparato diversi colpi di mortaio contro l’aeroporto di Khalino e ha fatto esplodere una torre di trasmissione elettrica. I russi hanno risposto distruggendo i punti di lanci ucraini

Le Forze armate russe hanno effettuato attacchi contro le posizioni dell’AFU nelle regioni di confine di Sumy e Chernihiv.

Sono in corso battaglie posizionali nell’area di Dementiivka, nella regione settentrionale di Kharkiv. Le Forze armate russe mostrano un’attività offensiva nella zona di Rus’ki Tyshky e Cherkas’ki Tyshky

Le forze russe hanno lanciato attacchi missilistici contro truppe dell’esercito ucraino a Charkiv e Chuhuyiv.

Le battaglie di posizione vicino a Seversk continuano nei pressi di Serebryanka, Ivano-Dar’ivka

e Verkhnyakamenskoye.

Alla periferia sud-orientale di Soledar, il 6° reggimento cosacco della LNR ha occupato parte della fabbrica KNAUF Gips. I contrattacchi dell’AFU contro la struttura sono stati respinti.

Le unità PMC di Wagner stanno combattendo alla periferia orientale di Bakchmut (Artemivsk).

A sud di Soledar, le unità delle forze alleate stanno avanzando su Kodema: i combattimenti si svolgono al margine orientale del villaggio.

Le forze armate ucraine stanno bombardando Donetsk e i suoi sobborghi.

A Peski continuano i combattimenti alla periferia nord-occidentale dell’insediamento. Le formazioni ucraine stanno preparando una nuova linea di difesa a Vodyane e Pervomayskoye.

Il comando dell’AFU è costretto a dislocare le riserve vicino a Donetsk a causa delle pesanti perdite di personale a Peski, Marinka e Avdiivka.

Le Forze armate ucraine hanno nuovamente colpito la centrale nucleare di Zaporizhzhya, prendendo di mira l’impianto di stoccaggio del combustibile nucleare esaurito.

Continua il bombardamento di Novaya Kakhovka e Kherson: i comandanti ucraini non abbandonano i tentativi di disattivare il ponte Antonov.

A Mykolaiv è stato annunciato il coprifuoco. La città ha iniziato a radunare i residenti per sospetta slealtà nei confronti delle autorità di Kiev.

A est del capoluogo regionale, le Forze armate russe hanno lanciato un’offensiva contro una potente roccaforte dell’AFU a Pervomaisky: sono in corso i combattimenti per Blagodatnoye.

Graziella Giangiulio