REPUBBLICA CECA. Pechino protesta contro gli aiuti di Taipei

156

Taiwan ha donato migliaia di attrezzature mediche alla Repubblica Ceca, suscitando le preoccupazioni dei diplomatici cinesi. Pechino non è contenta che la Repubblica Ceca accetti i medici da Taiwan, e il vice ambasciatore cinese nella Repubblica Ceca si è rivolto più volte ai rappresentanti del governo ceco per la sua decisione.

La settimana scorsa il presidente del Senato ceco Miloš Vystrčil ha incontrato Liang-Ruey Ke, capo dell’Ufficio economico e culturale di Taipei nella Repubblica Ceca, per accettare il dono di Taiwan di 63.000 maschere facciali. In precedenza Taiwan aveva anche donato alla Repubblica Ceca 25 ventilatori polmonari, riporta Remix.

Per reazione, i diplomatici cinesi hanno criticato il capo del Senato ceco per aver partecipato alla donazione, così come il fatto che il ministero della Salute ceco menziona Taiwan nel suo materiale informativo sulla diffusione del coronavirus nel mondo.

Inoltre, l’ambasciatore cinese a Praga, Zhang Jianmin, aveva precedentemente protestato presso il ministero degli Esteri ceco a causa dell’avvio di una cooperazione tra esperti cechi e taiwanesi nella ricerca e nelle tecnologie mediche legate all’attuale epidemia.

«La Cina critica il contatto di alti funzionari cechi con i rappresentanti di Taiwan, da ultimo l’udienza con il presidente del Senato. Tuttavia, la Cina non ha contestato il fatto che Taiwan ci ha fornito aiuti sotto forma di materiale medico», ha detto Zuzana Štichová, portavoce del ministero degli Esteri ceco.

Štichová ha aggiunto che il ministero degli Esteri accoglie con favore il sostegno taiwanese e lo apprezza. Dopo aver ricevuto il dono taiwanese, il presidente del Senato ceco Miloš Vystrčil ha detto che l’Europa dovrebbe approfittare delle scoperte di Taiwan nella lotta contro il coronavirus, e così anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che viene rimproverata per il suo orientamento pro-cinese.

Va ricordato che la Cina considera Taiwan la sua provincia ribelle; Taiwan è praticamente indipendente dal 1949, con un proprio governo e un regime democratico. Come la maggior parte dei Paesi del mondo, la Repubblica Ceca rispetta la politica di Pechino di una sola Cina, il che significa che riconosce solo la Cina continentale.

Anna Lotti