GIAPPONE. Kishida alza il bilancio della Difesa: 11mila miliardi di yen

102

Il Primo Ministro Fumio Kishida ha detto ai suoi ministri di aumentare il bilancio della Difesa giapponese a circa il 2% del prodotto interno lordo nell’anno che inizia ad aprile 2027.

Kishida ha dato queste istruzioni al ministro della Difesa Yasukazu Hamada e al ministro delle Finanze Shunichi Suzuki lunedì 28 novembre, come parte della mossa del Giappone di espandere il suo budget per la difesa per affrontare le nuove sfide della sicurezza. Il bilancio coprirà i finanziamenti per la ricerca scientifica, la tecnologia informatica, le infrastrutture e il miglioramento della Guardia Costiera giapponese, riporta Nikkei.

Il bilancio iniziale per l’anno fiscale 2022 rappresentava l’1% del Pil con 5,4 trilioni di yen pari a 39,3 miliardi di dollari.

Entro la fine di dicembre, il governo deciderà l’entità del bilancio e garantirà le risorse finanziarie per le attrezzature di difesa nei prossimi cinque anni, aprendo la strada a un cambiamento nella politica di sicurezza giapponese del Dopoguerra.

È la prima volta che Kishida fa riferimento a un livello specifico di spesa per la Difesa.

La linea guida generale per la spesa per la difesa del Giappone è stata fissata all’1% o meno dal 1976, sotto il governo dell’allora primo ministro Takeo Miki. Ma il Partito Liberaldemocratico al governo ha spinto per aumentarla al 2%, in particolare dopo che l’invasione dell’Ucraina ha indotto alcuni membri della Nato a fissare la loro spesa per la difesa a tale livello.

Il governo si allontanerà da una struttura amministrata verticalmente e incentrata solo sulle attività del ministero della Difesa, per passare a un sistema in cui tutti i dipartimenti avranno un ruolo da svolgere nella sicurezza nazionale. Sulla base dell’attuale Pil, il nuovo bilancio della difesa ammonterà a circa 11.000 miliardi di yen.

Il pilastro principale del nuovo bilancio della Difesa sarà l’acquisizione di capacità di contrattacco, che saranno utilizzate per attaccare i siti di lancio dei missili avversari e altri obiettivi.

Il governo aumenterà la gittata dei suoi missili e introdurrà il Tomahawk, un missile da crociera di fabbricazione statunitense. Rafforzerà inoltre la sua capacità di combattimento acquistando più munizioni, che attualmente scarseggiano.

Tuttavia, all’interno del Partito Liberaldemocratico c’è una radicata cautela nell’aumentare le tasse per pagare le spese per la Difesa. Resta aperta la questione se il governo sarà in grado di garantire una fonte di finanziamento stabile per consentire un aumento a lungo termine delle spese per la Difesa.

Kishida ha incaricato i suoi ministri di garantire le entrate di bilancio entro la fine di dicembre e ha dichiarato che autorizzerà l’emissione temporanea di obbligazioni a copertura del deficit fino all’anno fiscale 2027 per assicurare le risorse finanziarie. Ha inoltre chiesto loro di trovare modi per aumentare le risorse finanziarie, anche attraverso la riforma della spesa.

Tommaso Dal Passo

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/