Fmi richiama l’Argentina

29

ARGENTINA – Buenos Aires. L’indice d’inflazione governativo per gennaio è meno della metà delle stime fatte dai privati. L’inflazione ufficiale in Argentina è aumentato dell’1,1% a gennaio rispetto al mese precedente, secondo i dati dell’Indec, usciti il 15 febbraio. L’aumento dei prezzi è stato analizzato attraverso i biglietti dei treni e degli autobus, ed è aumentato del 6,1%. Il tasso annuale è balzata all’11,1%.Il tasso di inflazione di gennaio è il più alto dal febbraio 2010, e il secondo più alto, secondo l’ufficio di statistica nazionale argentino, Indec. Da allora, sia sotto Nestor Kirchner e il suo successore, la moglie Cristina Fernandez, i dati statistici ufficiali argentini sono stati cosneiderati dubbi e inaffidabili.

In effetti l’indice dei prezzi prodotto da una manciata di economisti privati e distribuito dai deputati di opposizione, il cosiddetto indice del Congresso, utilizzato come riferimento per l’economia e il costo del lavoro, è stato del 2,58% rispetto al mese e il 26% in più  rispetto al mese di gennaio.

L’ultimo Indec ha anche stabilito che in Argentina una persona che ha bisogno di 233 peso al mese non è indigente, dal momento che è la somma necessaria per coprire il fabbisogno alimentare minimo (7,77 peso al giorno). Il tasso di cambio ufficiale è pari a 1,60 dollari Usa e nel mercato nero, un solo dollaro.

Indec ha detto che il paniere alimentare di base per un adulto, 233,33 peso nel mese di gennaio, rappresenta un aumento del 0,18% rispetto al mese precedente e il 12,44% negli ultimi dodici mesi.

Allo stesso modo il cosiddetto carrello totale di base, che segna la soglia di povertà, mostra che una persona che abbia bisogno di più di 529 peso (105 e 68 dollari) al mese non deve essere considerata povera.

In altre parole, una famiglia media di due adulti e due bambini di dieci anni ha bisogno di 720,37 peso (144 e 93 dollari) al mese e non è indigente.

 

Per il Ministero dello sviluppo sociale argentino, la linea di indigenza è il reddito minimo stimato per una persona di soddisfare i suoi bisogni alimentari. Questo è rappresentato da un paniere alimentare di base. La soglia di povertà è stimato come il reddito minimo per una persona per soddisfare i suoi bisogni di base. 

Le statistiche ufficiali argentine sono state censurate questo mese dal Fmi per non aver rispettato gli standard di reporting per i dati economici, è il primo avvertimento ufficiale di genere nella storia dell’organizzazione.

Il Fmi ha invitato l’Argentina ad affrontare l'”inesattezza” della stima della sua inflazione e del Pil entro e non oltre il 29 settembre. La censura Fmi pone le basi per possibili sanzioni contro l’Argentina che possono includere anche l’espulsione dal Fmi.