Bengasi: bomba al consolato finlandese

46

LIBIA – Bengasi 12/010/2013. Un’autobomba è esplosa davanti al consolato svedese di Bengasi, danneggiando la parte anteriore del palazzo e le case vicine, l’11 ottobre.

Non sono stati segnalati feriti. L’Agence France Presse riporta le parole del colonnello Abdullah Zaidi che ne ha dato l’annuncio: «Una potente esplosione davanti al consolato svedese ha causato gravi anche agli edifici vicini, ma senza vittime». Nessuno ha rivendicato la responsabilità per l’attacco, che ha avuto luogo alcuni giorni dopo il raid delle forze speciali Usa a Tripoli e il rapimento di Zeidan.

Il ministero degli Esteri svedese ha confermato che nessuno dello staff era stato ferito: «La facciata e le finestre sono state danneggiate, ma nessuno del personale è rimasto ferito. Il consolato è chiuso il venerdì», ha detto il portavoce del ministero degli Esteri, Ursula Ahlen. I consolati svedesi e finlandesi sono tra le poche sedi diplomatiche straniere che ancora operano a Bengasi e la sede era chiusa perché il venerdì è giorno festivo in Libia. «Tutte le porte sono state sventrate dall’esplosione» così l’ex console onorario, Anders Nilsson, che vive nella rappresentanza consolare con la sorella, attuale console onorario, ha detto all’emittente svedese Svt. I consolati svolgono funzioni diplomatiche, come il rilascio dei visti e servizi per i cittadini, ma sono diretti da “consoli onorari”, cittadini che già risiedono nella città e che vengono nominati dai loro governi per rappresentare la nazione, in aiuto ai membri del corpo diplomatico assegnato.  I diplomatici stranieri sono stati più volte presi di mira, in particolare a Bengasi, città in cui i militanti islamici sono particolarmente presenti tra le milizie: l’attacco contro il consolato statunitense di Bengasi, l’attentato contro il console italiano a Bengasi, quello contro l’auto dell’ambasciatore britannico. All’inizio di ottobre 2013, da ultimo, è stata attaccata l’ambasciata russa a Tripoli, costringendo Mosca ad evacuare i propri diplomatici e le loro famiglie.