Lo yuan batte l’euro

42

CINA – Pechino. 03/12/13. Lo yuan cinese ha superato l’euro negli scambi nel mese di ottobre, diventando la seconda moneta più comunemente usata nel commercio, a dirlo SWIFT.

La quota di mercato dello yuan nel trade finance, in ottobre 2013 è salito a 8.66 per cento. Nel gennaio 2012, la cifra era intorno al 1.89 per cento. La moneta cinese nota come renminbi, ora occupa il 2 ° posto dopo il dollaro statunitense, che rimane la valuta leader con una quota del 81,08 per cento del totale del mercato. I primi cinque paesi che utilizzano lo yuan nel commercio del mondo sono: Cina, Hong Kong, Singapore, Germania e Australia, ha fatto sapere in un comunicato stampa SWIFT.

«Lo Yuan è senza dubbio una delle migliori valute per il commercio a livello globale, e in particolare in Asia», ha detto Frank De Preterito, Ceo per l’Asia-Pacifico dei pagamenti di gestione SWIFT e dei mercati delle materie prime. La moneta cinese è accettata come pagamento in 12 siti in tutto il mondo, la sua quota è scesa leggermente dal 0,86 per cento a settembre a 0,84 per cento.

La seconda più grande economia del mondo sta accelerando il ritmo delle riforme finanziarie per promuovere la sua moneta al di fuori di Hong Kong. La Cina intende aumentare l’impatto globale dello yuan e ridurre la dipendenza dal dollaro americano. Gli insediamenti commerciali in RMB, hanno avuto inizio nel 2009, è sono in rapida crescita, e la quota del volume totale di RMB a livello commerciale della Cina è aumentato dal 12 per cento nel 2012 a quasi il 20 per cento.