La Commissione europea studia Turkish Stream

44

TURCHIA – Ankara 09/05/2015. La Commissione Europea sta analizzando l’accordo raggiunto tra Gazprom e Ankara per la costruzione del gasdotto Turkish Stream entro la fine del prossimo anno.

Secondo Trend, che riporta la notizia, il messaggio della Commissione afferma: «Per quanto riguarda l’annuncio di costruire l’oleodotto “Turkish Stream”, i servizi della Commissione stanno analizzando simili possibilità per quanto riguarda la loro redditività economica e la fattibilità normativa, giuridica e le loro conseguenze (…) In ogni caso la Commissione si aspetta che tutte le parti rispettino ed attuino tutte le pertinenti norme comunitarie (ad esempio, gli appalti pubblici e l’accesso alla rete) e che gli obblighi derivanti dai contratti di fornitura di gas esistenti siano soddisfatti». L’accordo tra la Russia e la Turchia sulla messa in esercizio prevede l’inizio delle consegne di gas nel dicembre 2016, secondo una dichiarazione rilasciata da Gazprom. Il nuovo gasdotto, capacità di 63 miliardi id metri cubi, sarà costruito attraverso il Mar Nero, partendo dalla Russia, per arrivare al confine tra Grecia e Turchia.