RUSSIA. Cresce l’export di grano da Krasnodar

52

di Anna Lotti  RUSSIA – Krasnodar 30/12/2016. Nella quarta settimana di dicembre, i porti del territorio di Krasnodar hanno venduto oltre 0,7 milioni di tonnellate di cereali.
Nel periodo 20-27 dicembre 2016, riporta Apk Inform, i porti marittimi del Krasnodar Krai della Federazione Russa (Novorossiysk, Yeisk, Temryuk, Tuapse, Kavkaz e Taman) hanno fatto partire per l’esportazione 35 navi cariche di cereali e derivati, al volume di oltre 783 Thsd tonnellate, di cui oltre 688 Thsd tonnellate di grano, secondi i dati di Rosselkhoznadzor, il Servizio federale per la sorveglianza veterinaria e fitosanitaria, relativi al Krasnodar Krai e alla Repubblica di Adygea usciti il 28 dicembre.
Nel periodo in esame, la regione ha fornito grano a 14 paesi: Turchia, Indonesia, Egitto, Tunisia, Italia, Emirati Arabi Uniti, Bangladesh, Paesi Bassi, Yemen, Tanzania, Nigeria, Ghana, Costa d’Avorio e Sudan.
Inoltre, Rosselkhoznadzor ha specificato che fino ad oggi, i porti marittimi continuano caricare grano, mais, risone, lenticchie, semi di lino per un volume di oltre 366 tonnellate Thsd. I carichi si dirigeranno verso Turchia, Nigeria, Vietnam, Yemen, Sudan, Costa d’Avorio, Mali, Senegal, Egitto.