CROAZIA. Game of Thrones attira sempre più cinesi 

62

Voli charter e destinazioni come la Croazia e Malta stanno diventando sempre più popolari perché Hong Kong non è più considerata dai vacanzieri cinesi durante la “settimana d’oro” della Giornata Nazionale. Il Giappone ha superato la Thailandia come la destinazione d’oltremare più ricercata sul sito web dell’agenzia di viaggi Ctrip, seguita da Malesia, Stati Uniti, Singapore, Australia, Macao, Francia, Italia e Russia.

Stando a quanto riporta Scmp, Pechino e Shanghai continuano ad essere tra le mete ricercate più popolari, ma Urumqi, capitale della regione autonoma dello Xinjiang Uygur, è una destinazione in rapida crescita, soprattutto per i turisti di Shanghai e Guangzhou. Il 1 ottobre segna l’inizio di una pausa di una settimana in Cina, quando milioni di cinesi hanno la possibilità di viaggiare. Quest’anno, 800 milioni di persone si pensa che viaggino in Cina o all’estero, circa il 10 per cento più dell’anno scorso.

Ctrip ha detto che chi va all’estero va sempre più alla ricerca di nuove destinazioni, con prenotazioni in luoghi come la Repubblica Ceca, Austria, Croazia, Malta e Cambogia in crescita del 45 per cento quest’anno.

Molti giovani sono disposti a viaggiare per vedere dove vengono girati i film, come la Croazia, una delle location di Game of Thrones.

Altre tendenze degne di nota quest’anno sono il maggior numero di persone che viaggiano con animali domestici, in treno e su voli charter. Il sito ha detto di aver venduto il 60% in più di biglietti ferroviari europei e 10 volte il numero di biglietti ferroviari per il Giappone per la Settimana d’Oro rispetto all’anno scorso. Le rotte più popolari in Asia sono state Tokyo a Kyoto in Giappone e Seoul a Busan in Corea del Sud. Migliaia di utenti hanno scelto anche voli charter, un servizio Ctrip introdotto a settembre.

Secondo i dati di Ctrip, la maggior parte della gente fa uso di voli aerei e anche di viaggi in elicottero. 

Tra le rotte più popolari, quella da Pechino o Shanghai a Tokyo, Bangkok, le Maldive e Londra. Sempre più persone vanno via più a lungo. Il gigante di servizi last-minute Digital Qunar ha detto che l’80 per cento dei viaggiatori che prenotano i voli o gli hotel con i relativi servizi stavano dirigendosi fuori per più di cinque giorni. E di questi il 41 per cento ha viaggiato per più di una settimana.

Nel frattempo, i viaggi a Hong Kong sono diminuiti sostanzialmente, con appena 15 giri di gruppo prevenduti per entrare nella città ogni giorno, un dato molto basso rispetto ai 110 dell’anno scorso, secondo il Consiglio economico di Hong Kong.

Graziella Giangiulio