COREA DEL SUD. Aumentano le esportazioni

40

Nonostante le tensioni con la Corea del Nord, le minacce di una guerra imminente, la vicina Corea del Sud aumenta il volume delle esportazioni. Un dato in crescita, in realtà, da molti mesi.

Secondo la Banca di Core la (BOK), il 25 settembre, il volume delle esportazioni della Corea del Sud continua a crescere da 10 mesi, sulla base di una forte richiesta di automobili e semiconduttori a livello locale. Gli indici, dunque, postano una Corea del Sud fortemente concorrenziale e in crescita rispetto ad altre aree asiatiche che stentano decollare proprio per la loro arretratezza “industriale”. La Corea del Sud inoltre vanta un primato che nel lungo periodo potrebbe preoccupare le aziende italiane: quello della produzione di macchine di precisione. Un primato fino ad ora tutto europeo conteso tra Germania e Italia.

L’indice dei volumi di esportazione si è attestato a 142,29 nel mese di agosto, in crescita dell’8,5 per cento rispetto allo stesso mese dello scorso anno. L’indice ha continuato a guadagnare per 10 mesi da novembre dello scorso anno.

La crescita continua è stata attribuita alla solida domanda di chip e automobili. Il volume delle esportazioni per i dispositivi elettrici ed elettronici è aumentato del 6,6 per cento, con la cifra dei semiconduttori che è salita al  20,2 per cento.

Il volume delle esportazioni per i mezzi di trasporto crescono del 15 per cento, mentre le esportazioni di autovetture sono aumentate del 26 per cento. In termini di volume, le esportazioni di macchinari, macchine di precisione e prodotti petroliferi hanno registrato un aumento a due cifre il mese scorso.

L’indice del volume d’importazione è arrivato a 135,82 di agosto, in crescita del 8,8% rispetto all’anno precedente. I volumi di importazione di macchinari generali, dispositivi elettrici ed elettronici, i prodotti metallici primari e le macchine di precisione sono in aumento di due cifre.

I termini commerciali la Corea del Sud migliora il suo indice a più  2 per cento in agosto da un anno fa.

Maddalena Ingrao