CINA. Una guerra commerciale con gli USA fa male a tutti

58

La Cina ha messo in guardia l’amministrazione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump delle conseguenze di una guerra commerciale, dicendo che entrambi i paesi soffriranno se Washington continua le sue minacce contro Pechino.

«Una guerra commerciale non è nell’interesse dei due paesi e due popoli», ha detto il ministro del Commercio cinese Zhong Shan «È giusto dire che una guerra commerciale può solo causare dolore senza guadagni», ha aggiunto il ministro ripreso da Press Tv.

Il ministro cinese ha notato che le esportazioni Usa verso la Cina sono aumentate in media di circa l’11 per cento all’anno negli ultimi dieci anni, mentre le esportazioni cinesi sono aumentate solo del 6,6 per cento rispetto allo stesso periodo.

La Cina è stata un grande importatore di merci statunitensi, tra cui soia, automobili e aerei Boeing, ha detto, aggiungendo: «Questo dimostra chiaramente che la Cina e l’America sono molto importanti l’una per l’altra».

È stato il secondo avvertimento della Cina contro una possibile guerra commerciale avvenuto la scorsa settimana in mezzo a crescenti indicazioni che Washington è determinata a perseguire un programma economico protezionista.

La scorsa settimana, la United States Trade Representative, l’agenzia responsabile dello sviluppo e al suggerire una politica commerciale al presidente, ha inviato una lettera al Congresso, dicendo che gli americani non sono stati direttamente oggetto di sentenze dell’Organizzazione mondiale del commercio.

Questo dato ha scatenato la reazione di Pechino, il ministero del Commercio della Cina ha avvertito che i tentativi di ignorare le regole del Wto potrebbero portare a «una ripetizione della guerra commerciale del 1930».

Trump ha accusato la Cina di ricorrere a politiche commerciali sleali e di rubare posti di lavoro americani, minacciando di reagire con tariffe enormi se Pechino mantenesse lo status quo.

Il 9 marzo, il segretario del Commercio statunitense Wilbur Ross ha detto che un conflitto commerciale con la Cina e altri paesi era già in atto da decenni, ma ha sottolineato che Washington intendeva combatterlo ora.

Antonio Albanese