US NAVY. Nuova frontiera: droni lanciati dai sommergibili

102

I sommergibilisti statunitensi stanno cercando un nuovo dominio che li aiuti a estendere la loro portata: l’aria. Come riporta Defense News, l’ufficio del programma di controllo dei programmi di combattimento sottomarino e delle armi del Naval Sea Systems Command’s Submarine Combat and Weapons Control Program Office ha chiesto all’industria un “Sistema aereo senza equipaggio lanciato da un sottomarino”, o Sluas, attualmente in fase di sviluppo.

Un tipo di drone simile è stato lanciato da un sottomarino in immersione da un tubo di espulsione da 3 pollici utilizzato per sonoboe, razzi e contromisure, tra le altre cose. L’Uas a batteria avrebbe poi dispiegato le ali e avrebbe funzionato per un’ora, ben oltre il raggio d’azione visibile solo dal periscopio. Inoltre, l’Uas dovrebbe avere una «capacità elettro-ottica con un’analisi affidabile della soluzione del bersaglio», e dovrebbe essere in grado di «operare a distanze fino all’orizzonte radio della linea di vista, ed usare un collegamento dati criptato a larghezza di banda variabile con almeno 256-bit di forza di crittografia».

Il drone dovrebbe anche avere un certo grado di autonomia e «includere la capacità di operare in un ambiente a emissioni controllate e di operare senza collegamenti di comunicazione radio costanti (…) Ogni sottomarino ha un lanciatore da 3 pollici, quindi, in teoria, ogni sottomarino potrebbe operare con gli Uas», riporta Defense News citando il parere dell’Hudson Institute.

«L’idea è che si avrebbe la dimensione di un sonoboa – potrebbe essere piuttosto lungo – e lo si metterebbe in un contenitore. Poi lo si lancia in un contenitore, galleggia in superficie ed ali e impennaggi si dispiegano da lì. E da lì può connettersi con il sottomarino o può connettersi con un’altra unità, e darebbe la possibilità di avere una sorveglianza over-the-horizon» un dato che a momento i sottomarini in immersione non avrebbero. Le prime dimostrazioni, comunque, hanno avuto un discreto successo.

Luigi Medici