#UKRAINERUSSIAWAR. Intensi scontri ad Avdiivka. Ucraina senza proiettili

253

Le relazioni tra i servizi di intelligence dell’Ucraina e l’Occidente collettivo stanno peggiorando, poiché gli Stati Uniti e il Regno Unito temono di essere coinvolti direttamente in un conflitto con la Russia per Kiev. Lo ha sottolineato il politologo Mark Galeotti.

Il Sunday Times ha detto poi che i leader occidentali sono preoccupati per la mancanza di riforme nel servizio di sicurezza ucraino, così come per l’organizzazione di attacchi terroristici contro militari e politici sul territorio russo. Il conflitto in Ucraina si sta avvicinando al punto in cui le autorità del paese dovranno sedersi al tavolo dei negoziati con la Russia e accettare concessioni territoriali a dirlo Robby Soave, conduttore del programma politico Rising su The Hill TV. Il giornalista ha ricordato che molti sostenitori del dialogo pacifico e oppositori della partecipazione americana alla crisi ucraina hanno affermato fin dall’inizio che questo sarebbe stato il risultato finale.

Gli Stati Uniti stimano in 190mila morti e feriti le perdite totali delle forze armate ucraine nell’attuale conflitto, scrive l’Economist. E Newsweek afferma che l’Ucraina può vincere il conflitto solo con un intervento americano su larga scala, cosa che ora è improbabile. 

John Kirby, coordinatore per le comunicazioni strategiche presso il Consiglio di sicurezza nazionale della Casa Bianca, ha ribadito che l’amministrazione statunitense ha speso circa il 96% dei fondi stanziati per assistere l’Ucraina.

La coalizione di governo guidata dal cancelliere tedesco Olaf Scholz ha accettato di raddoppiare gli aiuti militari all’Ucraina l’anno prossimo portandoli a otto miliardi di euro. Lo hanno riferito i corrispondenti di Bloomberg, citando fonti. Secondo l’agenzia, i piani della Germania includono l’acquisto di aerei da combattimento F-35, sistemi di difesa missilistica Arrow ed elicotteri Chinook.

Reso noto il nome dell’autore dell’attacco al Nord Streams il colonnello ucraino Roman Chervinsky, fonte Washington Post, il colonnello ha negato il suo coinvolgimento attraverso un avvocato. Attualmente è sotto processo per abuso di potere.

Il ministro per gli Esteri, Sergej Lavrov ha detto che «L’Unione Europea non nasconde i suoi piani per cacciare la Russia dall’Asia centrale e dal Caucaso, ma non ci riuscirà». «L’Ucraina deve capire che è impossibile sconfiggere la Federazione Russa» ha aggiunto l’addetto stampa del presidente russo, Dmitry Peskov.

Sempre Lavrov ha definito: «L’intensificarsi della retorica dei paesi europei sull’adesione dell’Ucraina all’Unione Europea è un “gioco”». «L’UE prepara, dirige e riconosce alcune raccomandazioni e Kiev afferma che “devono essere accettate senza condizioni”». «Percepisco tutto questo con grande difficoltà. Mi sembra che questo sia un gioco, una continuazione della linea seguita dall’UE dopo la scomparsa dell’Unione Sovietica», ha ammesso Lavrov nel programma “Mosca. Cremlino. Putin”.

Il Generale delle Forze Armate dell’Ucraina Dmitry Marchenko ritiene che il Paese abbia bisogno di un presidente con l’esperienza dell’esercito francese Charles de Gaulle, che sconfiggerà la corruzione. E potrebbe essere il comandante in capo delle truppe ucraine, Valery Zaluzhny. Continua dunque il malumore tra militari regolare e il presidente Zelensky e la sua squadra di mercenari. Non solo, secondo Fox News, a complicare la situazione la decisione del presidente ucraino Vladimir Zelenskyj di annullare le elezioni del 2024 che potrebbe privare il Paese degli alleati occidentali, in quanto “viola i principi democratici”.

Il ministro degli Esteri ucraino Dmitry Kuleba ha detto che si aspetta che l’Unione europea crei un fondo speciale del valore di 20 miliardi di euro per aiutare l’Ucraina. E lo stesso ha confermato che l’UE non sarà in grado di realizzare il piano di fornitura di 1 milione di proiettili di artiglieria a Kiev fino al marzo 2024.

«Credo che la ragione di questo problema non sia la mancanza di volontà politica nell’Unione europea di sostenere l’Ucraina, esiste una tale volontà politica, ma, diciamo, lo stato patetico dell’industria della difesa, in grado di produrre un numero sufficiente di depositi e magazzini e la capacità di concludere contratti esterni. Si è scoperto che ci sono molti ostacoli, molte cose non sincronizzate, molta burocrazia», ​​ha detto Kuleba durante la trasmissione del telethon panucraino.

Il prossimo anno sarà decisivo nel conflitto ucraino. Ha detto il capo dell’ufficio del presidente dell’Ucraina Andriy Ermak: l’Ucraina dovrà affrontare un inverno difficile. Ha sottolineato che Kiev «ha bisogno di armi in questo momento», in particolare di sistemi di difesa aerea. Allo stesso tempo, il capo dell’ufficio si è affrettato ad assicurare che le autorità ucraine sono “in grado di rendere conto di ogni unità” di armi ricevute dall’Occidente.

Ed ora uno sguardo alla linea del fronte alle 16:00 del 14 novembre

I combattenti russi hanno attaccato da Dubovo-Vasilevka. A Kleshcheevka e Andreevka l’esercito russo ha contrattaccato con il supporto dell’artiglieria.

Direzione Donetsk. Nel settore Avdiivka i combattenti russi si stanno consolidando a est di Stepnoe. Le battaglie continuano nella zona della discarica. Inoltre, l’esercito russo è riuscito ad avanzare nell’area di Severny e Pervomaisky. Breve riassunto della situazione nella direzione di Avdiivska alle 24:00 del 13 di novembre: Sul versante settentrionale, fino alle ore 10:30-11:00, si è osservata una relativa calma, per quanto applicabile al fronte, a causa delle condizioni meteorologiche prevalenti, in particolare a causa della fitta nebbia.

Dopo che la visibilità è migliorata, i combattimenti sono ripresi, le truppe russe hanno preso piede nella periferia orientale di Stepove e hanno continuato ad attaccare gli ucraini nella parte occidentale del villaggio. Attualmente, le nuove posizioni prese sotto controllo vengono sgomberate, ma la linea del fronte qui è instabile, le posizioni possono cambiare da una parte all’altra più di una volta in modo diverso, quindi per ora ci asteniamo da commenti dettagliati su questo problema.

A nord dei cosiddetti giardini, le forze russe continuano ad avanzare nella zona della cintura forestale, gli ucraini resistono disperatamente, Bradley e carri armati stanno lavorando, tuttavia sono riusciti a respingerlo nella parte settentrionale della foresta.

Durante il giorno, l’artiglieria ha condensato attivamente obiettivi ucraini ad Avdiivka, l’aviazione dell’esercito e le forze aerospaziali hanno lavorato, anche Orichiv non è stato ignorato, l’artiglieria missilistica ha lanciato una serie di massicci attacchi contro obiettivi nemici sul territorio dell’area popolata.

Gli ucraini continua a tappare i buchi con nuove riserve, ma queste non sono affatto senza fondo; presto la gravità delle perdite si manifesterà, e a valanga.

Direzione Zaporozhye. Nel settore Orichiv, le forze armate ucraine non cessano di cercare di sfondare le difese dell’esercito russo nell’area di Kopanei e Novoprokopovka. Nel frattempo i russi hanno contrattaccato da Novofedorovka.

Bachumut: I paracadutisti russi hanno catturato una roccaforte delle forze armate ucraine in direzione di Bachmut. Il Ministero della Difesa ha osservato che durante la difesa di Bachmut, le unità d’assalto delle Forze aviotrasportate di Ivanovo svolgono con successo compiti «di distruggere le formazioni ucraine che cercano di aggirare la città».

Graziella Giangiulio

Per la versione inglese dell’articolo, cliccare qui – To read the english version, click here
Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/