L’Onu nomina un’inviato speciale per l’RdC

53

USA – New York. Il Segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, il 18 marzo, ha nominato l’ex presidente irlandese Mary Robinson inviato speciale delle Nazioni Unite per la regione dei Grandi Laghi africani nel tentativo di porre fine al conflitto nella parte orientale della Repubblica Democratica del Congo.

«Mrs Robinson giocherà un ruolo chiave nel sostenere l’attuazione della direttiva quadro sulla pace, la sicurezza e la cooperazione nella Repubblica democratica del Congo e nella regione dei Grandi Laghi in Africa», che è stato firmato da 11 paesi nel mese di febbraio 2013.

La nomina è parte di una più ampia iniziativa in base al quale Ban Ki-moon vuole stabilire una  “forza intervento” delle Nazioni Unite forte di 2500 unità, nella RdC orientale insieme agli sforzi politici guidati dalla Robinson.

Mary Robinson è stata presidente dell’Irlanda tra il 1990-1997 e Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani tra il 1997 e il 2002.