INDIA. Al via la rete d’intelligence NATGRID

77

Il primo Ministro Narendra Modi dovrebbe presto lanciare la National Intelligence Grid o NATGRID che mira a fornire una «tecnologia all’avanguardia per migliorare le capacità antiterroristiche dell’India», hanno detto fonti ufficiali, ripresa da i-Aml.

Fonti governative hanno detto che la “sincronizzazione e il collaudo” finali dell’ambizioso database elettronico, che è stato proposto dopo gli attacchi terroristici del 26/11 Mumbai nel 2008, sono in corso in modo che possa andare in diretta.

Il ministro dell’Interno dell’Unione Amit Shah aveva recentemente indicato che NATGRID, concettualizzato come un database sicuro e senza soluzione di continuità per le informazioni su terroristi, crimini economici e incidenti simili, potrebbe finalmente vedere la luce del giorno: «Se non ci fosse stato il Covid 19, il primo Ministro lo avrebbe già dato al paese. Sono fiducioso che il primo Ministro fornirà NATGRID al paese in qualche tempo», ha detto Shah durante il 51° evento del Giorno della Fondazione dell’Ufficio di Ricerca e Sviluppo della Polizia agli inizi di settembre.

Il NATGRID è stato previsto come un meccanismo potente per rintracciare i sospetti e prevenire attacchi terroristici con dati in tempo reale e l’accesso a informazioni classificate come l’immigrazione, le banche, i singoli contribuenti, i viaggi in aereo e in treno. L’attentato terroristico del 26 novembre a Mumbai nel 2008 ha messo in luce la carenza che le agenzie di sicurezza non avevano alcun meccanismo per cercare informazioni vitali in tempo reale. Il Comitato di gabinetto sulla sicurezza aveva dato l’approvazione al progetto NATGRID nel 2010, ma il suo lavoro è rallentato dopo il 2012; Modi, salito al potere per la prima volta nel 2014, lo ha poi rilanciato.

Secondo il piano della prima fase, 10 agenzie utenti e 21 fornitori di servizi saranno collegati al NATGRID, mentre nelle fasi successive, circa 950 organizzazioni aggiuntive saranno “portate a bordo”. Negli anni successivi, più di 1.000 organizzazioni saranno ulteriormente integrate in NATGRID.

Queste fonti di dati includono registrazioni relative all’entrata e all’uscita dell’immigrazione, alle transazioni bancarie e finanziarie e alle telecomunicazioni. Importanti agenzie federali del paese sono state autorizzate ad accedere al database NATGRID.

A farne parte saranno: il Central Bureau of Investigation, il Directorate of Revenue Intelligence, l’Enforcement Directorate, il Central Board of Indirect Taxes and Customs, il Central Board of Direct Taxes (per l’Income Tax Department), il Cabinet Secretariat, l’Intelligence Bureau, il Directorate General of GST Intelligence, il Narcotics Control Bureau, la Financial Intelligence Unit e la National Investigation Agency.

La mancanza di informazioni rapide alle agenzie di intelligence e di esecuzione è stata considerata uno dei maggiori ostacoli nell’individuazione dei movimenti del sospetto terrorista americano David Headley attraverso il paese durante le sue molteplici visite tra il 2006 e il 2009.

Headley aveva fornito informazioni chiave e video di obiettivi terroristici al gruppo terroristico con base in Pakistan Lashkar-e-Taiba che ha effettuato gli attacchi di Mumbai che hanno ucciso 166 persone.

Luigi Medici