FILIPPINE. Duterte vuole diventare senatore nel 2022

72

Il presidente delle Filippine Rodrigo Duterte si candiderà come senatore alle elezioni del prossimo anno, ha detto il suo principale aiutante, mettendo fine alle speculazioni secondo cui si sarebbe candidato come vicepresidente contro sua figlia.

Riporta Reuters che l’assistente più vicino a Duterte, Christopher “Bong” Go, un senatore che sta correndo per la presidenza, ha annunciato l’intenzione di Duterte di correre per un posto al Senato nelle elezioni del maggio 2022. Le osservazioni di Go sono in contrasto con quelle di sabato scorso del capo delle comunicazioni di Duterte, secondo cui il presidente si candiderebbe come vicepresidente e sfiderebbe sua figlia, Sara Duterte-Carpio, in lizza per quella posizione.

Ma anche il portavoce presidenziale Harry Roque ha escluso questa possibilità il 15 novembre: «Quello che posso dire è che il padre e la figlia, il presidente Rodrigo Roa Duterte e il sindaco Inday Sara, si amano», ha detto Roque dopo aver presentato la sua candidatura a senatore, riferendosi a Duterte-Carpio con il suo soprannome. «Non correranno mai l’uno contro l’altro, non si combatteranno mai per nessuna posizione», ha detto Roque. L’annuncio arriva mentre la scadenza si avvicinava per i partiti politici per finalizzare i candidati, tenendo gli elettori sul filo del rasoio.

Duterte non può candidarsi di nuovo alla presidenza, ma può candidarsi per altre cariche. Nelle Filippine, il presidente e il vice presidente sono eletti in votazioni separati. Ci si aspettava che la figlia 43enne di Duterte corresse per succedergli alla presidenza, grazie alla sua popolarità e a un netto vantaggio in tutti i sondaggi di opinione di quest’anno sui candidati preferiti.

La decisione di Duterte-Carpio di cercare il posto di numero due del paese è stata una sorpresa, dato che aveva guidato i sondaggi d’opinione durante tutto quest’anno. Non è ancora chiaro con chi Duterte-Carpio correrà. Poco dopo che i suoi documenti di candidatura sono stati depositati da un rappresentante, il partito politico di Ferdinand Marcos Jr, il figlio e omonimo del defunto dittatore filippino che si è registrato per correre per la presidenza, ha scelto Duterte-Carpio come sua scelta vicepresidenziale.

Lucia Giannini