ENERGIA. Gazprom: la svolta verde è populista

106

Victor Zubkov, Presidente del consiglio di amministrazione di Gazprom, colosso statale del gas russo, nel corso del forum economico euroasiatico di Verona ha tuonato contro la svolta verde della transizione energetica: «Non possiamo ignorare le minacce al gas che noi vediamo esistere in Europa, inteso come combustibile di transizione. C’è chi esorta a cessare investimenti nel gas ma i prezzi ora battono tutti i record; eppure, i populisti ci esortano all’economia verde».

Zubkov ha messo in evidenza che nell’anno in corso Gazprom ha fornito all’Europa 11 miliardi di metri cubi di gas in più del previsto dicendosi disponibile a fornirne ulteriori 55 miliardi

Tuttavia, nonostante il prezzo del gas sia raddoppiato, gli impianti di stoccaggio di Gazprom in Europa occidentale hanno riserve particolarmente basse. Questa dovrebbe essere una mossa dell’azienda per porre ulteriore pressione sui prezzi nell’intento di velocizzare l’entrata in funzione del gasdotto North Stream 2 che collega Russia e Germania.

Nelle stesse ore delle parole di Zubkov, Eni e Gazprom hanno firmato un accordo per rivedere i termini dei contratti in essere tra le parti di fornitura di gas a lungo termine, alla luce dell’evoluzione attuale e futura del mercato, compresa la definizione delle controversie in corso tra le due società. Nel comunicato si legge che l’accordo sottolinea l’importanza del ruolo svolto dal gas nel percorso di decarbonizzazione in corso e nelle strategie di sostenibilità.

La Russia è il paese che dispone delle maggiori riserve di gas al mondo. Nel sottosuolo del paese si trovano 49mila miliardi di metri cubi di gas, quasi un quarto del gas presente sul pianeta.

Nelle ultime settimane, con la crisi del gas che coinvolge l’Europa, Gazprom ha iniziato un’intensa pressione diplomatica su alcuni paesi che gravitavano nell’ex sfera sovietica, come Moldavia e Polonia, utilizzando la leva del prezzo dell’energia per influenzare le decisioni politiche di questi paesi.

Redazione