Infrastrutture per il Cile

44

CILE – Santiago del Cile 07/07/2014. Il presidente Michelle Bachelet ha annunciato un piano di infrastrutture per il paese pari a 27 miliardi di dollari finalizzato a fornire le basi per il «forte sviluppo» del Cile.

L’iniziativa prevede la spesa di 18 miliardi di dollari di fondi pubblici, con l’investimento residuo proveniente dal settore privato mediante concessioni dirette. «È giunto il momento di crescere. Potremmo avere un forte sviluppo, se siamo capaci di investire in infrastrutture», ha detto Bachelet durante un evento al Santiago International Airport della scorsa settimana. «Le infrastrutture sono l’espressione materiale della patria», ha detto Bachelet, insistendo sul fatto che il miglioramento delle infrastrutture creerà una «crescita inclusiva e sostenibile». I 27 miliardi di dollari di spesa previsti tra oggi e il 2022 si traducono nell’1,7 per cento del prodotto interno lordo cileno di ogni anno, ha detto il presidente. Il piano di opere pubbliche, aggiunto al già programmato investimento in alloggi, sanità e trasporti, aumenterà la spesa infrastrutturale annuale del Cile portandola al 3,5 per cento del Pil, ha detto il presidente. Tra i progetti previsti nel piano ci sono la costruzione di autostrade nel sud e all’estremo nord del Cile, la pavimentazione di strade rurali, l’ammodernamento dei porti, ha annunciato Bachelet.