BRASILE. L’Ucraina al centro della telefonata tra Lula e il Papa

138

Papa Francesco e il presidente brasiliano Luiz Inácio Lula da Silva hanno discusso mercoledì 31 maggio della situazione in Ucraina durante una conversazione telefonica in cui il leader sudamericano ha invitato il Santo Padre argentino a visitare presto il suo Paese.

«Lula e Francesco hanno parlato al telefono. Il presidente ha ringraziato il papa per il suo lavoro per la pace in Ucraina e nella lotta alla povertà», ha affermato il governo brasiliano in una nota, ripresa usa MercoPress.

«Nella conversazione, Lula ha anche ringraziato la Chiesa cattolica in Brasile per il suo lavoro per preservare l’Amazzonia, contro le forze che attaccano la foresta pluviale, e per gli accenni di solidarietà del Papa con il Brasile negli ultimi anni», prosegue il documento.

«Papa Francesco ha accettato di esaminare l’invito e la possibilità di una visita papale», ha aggiunto. Si tratterebbe del secondo viaggio di Francesco in Brasile dopo quello compiuto nel luglio 2013, pochi mesi dopo essere stato eletto al soglio di Pietro, in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù a Rio de Janeiro.

Lula ha anche informato il Papa dei suoi colloqui con altri leader in cerca di pace in Ucraina, lamentando “l’escalation del conflitto nella regione”. Lula, che recentemente ha insistito sulla sua proposta di un gruppo di nazioni, tra cui il Brasile, per mediare in una risoluzione pacifica della guerra in Ucraina – ha voluto esprimere la sua gratitudine a Papa Francesco per aver lavorato per la pace nel Paese “martirizzato”.

Il presidente brasiliano ha anche ringraziato il Papa per l’impegno dimostrato dalla Chiesa cattolica in Brasile per la salvaguardia dell’Amazzonia di fronte alle forze che attaccano il cosiddetto “polmone verde” del mondo.

Per giugno o luglio di quest’anno sarebbe prevista anche un’udienza di Lula in Vaticano. Lula era stata in Vaticano nel marzo 2009 per un’audizione con l’allora Papa Benedetto XVI ed è tornata il 13 febbraio 2020. L’udienza è durata circa un’ora e si è concentrata su temi come la democrazia, l’ambiente e la disuguaglianza, un’economia che coinvolge giovani e poveri.

Maddalena Ingrao

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/