Opposizioni siriane ad Astana

76

KAZAKSTAN – Astana. 27/05/15. Firmato il documento finale in Kazakistan dopo i colloqui con le opposizioni siriane. Allo stesso tempo il governo in carica a Damasco ha fatto sapere che non ha intenzione di aprire le consultazioni con l’opposizione.

La maggior parte dei negoziatori dell’opposizione siriana, riunita ad Astana, ha firmato un documento finale con a capo il rappresentante del “Movimento per una società pluralistica” Bassam Bitar. Il summit era cominciato ad Astana il 25 maggio. Vi hanno partecipato più di 30 persone: leader e rappresentanti di varie forze di opposizione della Siria, così come i rappresentanti della società civile e dell’opposizione indipendente. Ma i delegati del governo non hanno partecipato alle consultazioni. In un’intervista con i media russi, l’Ambasciatore della Repubblica Araba di Mosca Riad Haddad ha detto che Damasco non si aspetta alcun risultato della consultazione dell’opposizione siriana. «Quello che sta accadendo oggi ad Astana è una riunione dei gruppi di opposizione. Inoltre, molti dell’opposizione si rifiutato di partecipare, non tutti ci sono. Pertanto, riteniamo che l’incontro, che si tiene ad Astana, sia come quello al Cairo e Istanbul. Noi, come Stato, non contiamo sui risultati di questi incontri» ha detto l’ambasciatore.