FRANCIA. L’Hirak algerino scende in piazza contro il regime

112

Una grande manifestazione della diaspora algerina in Francia e in Europa ha avuto luogo domenica scorsa a Parigi, alla vigilia del terzo anniversario dell’Hirak. Sotto lo slogan “Libertà, giustizia e democrazia in Algeria”, migliaia di persone, per lo più della diaspora algerina ma anche sostenitori di Hirak, si sono radunate a Place de la République, nel cuore della capitale francese.

Le proteste algerine del 2019-2021, chiamate anche Rivoluzione dei Sorrisi o Movimento Hirak, sono iniziate il 16 febbraio 2019, sei giorni dopo che Abdelaziz Bouteflika aveva annunciato la sua candidatura per un quinto mandato presidenziale con un comunicato. 

Voi guidate la “Libertà, la Giustizia e i Democratici in Algeria”, era lo slogan più comune gridato durante le proteste dell’Hirak da milioni di persone, soprattutto a Parigi dove si è radunata la diaspora del Movimento, riporta TumblerRidgeNews. 

Tutti i manifestanti hanno ribadito l’illegittimità del regime attuale, riporta LeSiteInfo. I manifestanti hanno anche chiesto il rilascio dei prigionieri.

“Viva l’Algeria”, “La rivoluzione è ancora in cammino”, “Stop alla repressione”, “Levatevi di mezzo”, “Sì al popolo, no all’esercito”, sono stati alcuni degli slogan cantati dai manifestanti che portavano bandiere algerine durante la manifestazione definita “Marcia della perseveranza”.

«Le nostre manifestazioni sono la continuazione della diaspora più recente. Il mondo deve sapere, prendere posizione e mostrarlo», hanno detto su Twitter i collettivi della diaspora algerina che hanno iniziato questa manifestazione. “Dimostreremo questa domenica per la continuità della lotta democratica, per le centinaia di detenuti politici e per sostenere coloro tra loro che sono al 23° giorno di sciopero della fame. Il mondo deve conoscere, prendere posizione e dimostrarlo”, affermano su twitter i collettivi della diaspora algerina su iniziativa di questa manifestazione.

Lanciato il 22 febbraio 2019, l’Hirak continua a chiedere un cambiamento radicale del “sistema” politico in atto in Algeria. Oltre a Parigi e Montreal, Canada, sabato prossimo viene annunciata un’altra marcia a Barcellona.

Il giovedì precedente una manifestazione ha riunito, nel cuore del quartiere europeo a Bruxelles, esponenti della diaspora algerina provenienti da tutta Europa. Riuniti davanti alla sede del Consiglio dell’Unione Europea dove si stava svolgendo il Vertice Unione Europea-Unione Africana, i manifestanti hanno invitato le istituzioni europee a fare pressione sul governo algerino affinché allenti la sua repressione sui militanti di Hirak. Hanno anche denunciato la “complicità” di alcuni Stati europei con il regime algerino nella sua deriva autoritaria.

Redazione