Hanjin vende le rotte

66

di Maddalena Ingrao COREA DEL SUD – Seul 14/10/2016. La sudcoreana Hanjin Shipping Co Ltd sta cedendo molte sue attività tra cui la sua rete di rotte tra Asia e Stati Uniti. Lo riporta 4-Traders che cita fonti interne dell’azienda. La società ha un debito totale di 6,03 trilioni di won, pari a 5,41 miliardi di dollari, a fine del giugno scorso, secondo i dati presentati dalla società in giudizio.

Hanjin Shipping ha ricevuto l’approvazione del tribunale a cercare acquirenti per rimborsare i creditori. La Hanjin era precipitata al XVII posto nella classifica mondiale il 9 ottobre, secondo i dati di Alphaliner.

Il tribunale distrettuale di Seul, che supervisiona la Hanjin Shipping, ha reso noto che la cessione di parte delle attività comprende l’intero complesso delle operazioni Hanjin Shippong tra Usa e Asia, come tra gli altri, cinque navi portacontainer, e 10 imprese all’estero.

Il porto di Long Beach ha fatto sapere che il volume di container nel mese di settembre è sceso del 16,6 per cento rispetto a un anno fa, a seguito degli effetti del fallimento Hanjin, che rappresentava circa il 12,3 per cento del volume totale containerizzato del porto.