Perdura la crisi occupazionale in Grecia

71

GRECIA – Atene 03/02/2016. Sono aumentate di 80410 unità i lavoratori a bassa retribuzione registrati presso l’Ispettorato greco del lavoro tra il 2014 e il 2015, con uno stipendio netto inferiore a 1.000 euro.

Risulta dalle dichiarazioni delle imprese, riporta il quotidiano imerisia.org, sul personale impiegato che ad aprile 2015 è aumentato il numero dei lavoratori registrati del 5,79%, ovvero di 88666 unità (1619845 persone da 1531179), ma allo stesso tempo è aumentato il numero di salari bassi di 80410 unità, un + 8,53%. Questo incremento, unito al fatto che l’aumento è stato registrato soprattutto le piccole imprese, dimostra che la crisi del mercato del lavoro è continuato nel 2015. Nel corso del 2015 è soprattutto aumentato il numero di piccole imprese con un organico tra 1 e 10 persone, con un totale di 7872 nuove imprese. Il 30% dei lavoratori sembra aver lavorato nel 2015 meno di 35 ore settimanali.