Il Cremlino assume Goldman Sachs

55

RUSSIA – Mosca. Il Cremlino assume Goldman Sachs, accordo da 500mila dollari per aiutare la Russia ad attrarre investitori stranieri e migliorare la sua immagine all’estero. Secondo il vice ministro dell’Economia Sergei Belyakov l’obiettivo e rendere più accattivante l’immagine della Russia agli occhi degli investitori.

Il ruolo del colosso bancario statunitense sarà quello di inserire la Russia nel circuito degli attrattori di investimenti. Il viceministro al quotidiano RIA NOVOSTI ha dichiarato: «I nostri funzionari, non sanno come comunicare con gli investitori» e quindi per migliorare le capacità di comunicazione dei propri funzionari hanno preferito affidarsi a esperti. 

Nel memorandum firmato tra il Ministero dello Sviluppo Economico e il Fondo russo di investimenti diretti, a Goldman Sachs spetta di promuove Russia e di farla entrare in contatto con le agenzie di rating internazionali, organizzare roadshow, e riunire i funzionari russi con gli investitori per migliorare la percezione all’estero del clima degli investimenti in Russia.

Il presidente Vladimir Putin ha ordinato al governo lo scorso anno di mettere in campo quanto necessario per migliorare il posizionamento della Russia nell’indice di Doing Business della Banca Mondiale, l’obiettivo è quello di passare dal 120esimo posto del 2011 al 20esimo nel 2018. Nell’ultimo studio pubblicato dalla Banca Mondiale nel mese di ottobre, la Russia era salitaa 112esimo posto.

L’obiettivo dunque è duplice da un alto allinearsi alle aspettative internazionali sul sistema di investimenti in Russia, dall’altro implementare le conoscenze dei propri addetti ai lavori ha fatto sapere Belyakov.

Sergei Arsenyev, amministratore di Goldman Sachs Investment Banking ha dichiarato: «Il governo e dipartimenti chiave nel contesto degli investimenti dovrebbero essere aperti al dialogo con gli investitori. Mi sembra che questo sia quello che manca, e questo è ciò che ci sentiamo ripetere spesso». Paolo Zannoni, responsabile di Goldman Sachs in Russia, ha dichiarato: «Siamo molto lieti di aver ampliato la nostra cooperazione con il governo russo Il nostro obiettivo sarà facilitare il dialogo del governo russo con i principali investitori internazionali e valorizzare il lavoro del paese con le valutazioni rese dalle agenzie».