BALCANI. Uno sguardo oltre l’Adriatico

61

Diamo spazio ad un monitoraggio su un’area molto vicina all’Italia e nostra dirimpettaia: l’area balcanica. Leggendo le testate dei diversi stati e i social media ad esse collegato, cercheremo di cogliere notizie trend e curiosità dell’altra parte dell’Adriatico. Suddividiamo in tre grandi aree le diverse notizie: Interni, Esteri, Economia.

INTERNI

Croazia
Il presidente Gordan Jandrokovic interpellerà in parlamento il ministro Krsticevic per il mancato acquisto degli aerei da combattimento F-16 Barak, e il motivo per cui si nascondevano informazioni al riguardo. 

Bosnia
La Commissione elettorale centrale ha confermato lunedì i risultati delle elezioni e conferito i mandati ai delegati della Camera dei Popoli della Federazione di Zenica-Doboj, dei cantoni Erzegovina-Neretva e Bosnia-Podrinje.

Serbia
Il presidente Aleksandar Vucic, nel corso di una visita a casa per anziani e pensionati in Surdulica, ha ribadito l’importanza della cura agli anziani, perché il paese è riuscito ad uscire dall’abisso e fallimento proprio grazie a loro. Nela Kuburović, membro della presidenza della SNS denuncia pressione politica diretta sulla giustizia di Dragan Djilas, Vuk Jeremic, Boško Obradović e Srdjan Nogo, membri della Alleanza della Serbia.

ESTERI

Slovenia
I deputati dello SMC Igor Zorcic e Miha Kordis non accettano le giustificazioni USA sulla questione del riconoscimento di Guaidò per emergenza umanitaria, e sostengono che la crisi sia orchestrata dal governo statunitense.

Bosnia
La direzione del giornale Hayat denuncia lo stato di neutralità del governo bosniaco sulle principali questioni di politica estera, nonostante il paese abbia, a loro dire, una determinata posizione nelle relazioni internazionali europee, ed extra comunitarie

Kosovo
Nella riunione del Consiglio interministeriale sull’integrazione europea, il primo Ministro Haradinaj e il Ministro Hoxha hanno vantato l’attuazione governativa delle priorità dell’Agenda Europea di Riforma (ERA1) riguardo il “buon governo” e lo stato di diritto, con l’adozione del Codice di procedura penale. La portavoce dell’UNMIK Sanam Dolatshahi ha dichiarato a Radio Free Europe che UNMIK e Kosovo restano in contatto e in comunicazione in aiuto dell’INTERPOL, sconfessando le dichiarazioni di mercoledì del primo ministro Haradinaj.

Albania
Il Presidente Meta è stato ricevuto al Congresso degli Stati Uniti da Eliot Engel, MP, Presidente del Comitato di politica estera; con cui si è parlato dell’accordo Kosovo-Serbia. Sempre sulla questione dei negoziati tra i due paesi, il socialista Taulant Balla ha invitato il conservatore Basha ad approvare la riforma elettorale, ha confermato l’impegno del governo e ha accusato duramente l’ex pm Berisha di aver sempre ostacolato il Kosovo.

ECONOMIA

Croazia
Il CEO del gruppo Uljanik, Emil Bulic, ha confermato che per gli investimenti sull’omonimo cantiere navale non ci sarà alcun costo per le casse dello stato, poiché la partnership è stata siglata con la Shipbuilding Industry di Spalato e con l’italiana Fincantieri.

Slovenia
Nelle previsioni economiche invernali, la Commissione europea ha esacerbato le prospettive per la Slovenia. Per l’anno, prevede un aumento del 3,1% del prodotto interno lordo (PIL) e del 2,8% per il prossimo anno, che in entrambi i casi è di 0,2 punti percentuali in meno rispetto allo scorso autunno.

Redazione