Stato d’emergenza in Etiopia

27

di Tommaso dal Passo ETIOPIA – Addis Abeba 11/10/2016.  A seguito del dilagare delle proteste nel paese, il governo etiope ha deciso di dichiarare lo stato di emergenza per sei mesi.

Il primo ministro Hailemariam Desalegn ha proclamato il 10 ottobre lo stato di emergenza per sei mesi dopo una serie di violente proteste che hanno scosso il paese: «Stiamo dando priorità alla sicurezza dei cittadini. Inoltre, vogliamo fermare il danno alle nostre infrastrutture, centri sanitari, edifici amministrativi e giudiziari», ha detto il primo ministro, ripreso da Koaci.

La settimana scorsa, una manifestazione dell’opposizione durante il festival tradizionale di Oromo Irreecha ha provocato la morte di almeno 58 persone a sud di Addis Abeba.
I manifestanti sono riusciti a ottenere e fare quello che gruppi più organizzati non sono riusciti a fare grazie alla nuova solidarietà tra etnie oromo e amhara, i due terzi della popolazione.