Poroshenko – Putin: prove di dialogo

70

UCRAINA – Kiev. 24/06/14. Il Presidente dell’Ucraina Petro Poroshenko ha approvato la posizione del presidente russo Vladimir Putin, che ha suggerito che il Consiglio della Federazione revochi l’uso delle truppe russe in Ucraina. Fonte Lenta Ru. 

Fonte sito del presidente ucraino. Sì dunque al piano di pace per risolvere il conflitto nel Donbass proposto da Kiev. Egli ha espresso la speranza che la questione dell’uso delle truppe russe in Ucraina sia considerata durante la prossima riunione della camera alta del parlamento russo.

Il presidente ucraino ha proposto al presidente del Parlamento, Oleksandr Turchynov di discutere la posizione ucraina con il presidente del Consiglio della Federazione, Valentina Matviyenko. Oggi Putin si è rivolto al Consiglio della Federazione, con una proposta di abolire la risoluzione in cui le forze armate russe possano essere utilizzate sul territorio dell’Ucraina. L’iniziativa è collegata al l’inizio dei colloqui tripartiti per risolvere la situazione nel sud-est dell’Ucraina, ha detto il portavoce presidenziale Dmitry Peskov. E si presume che il presidente prenderà in considerazione il ricorso ad una riunione il domani.

Il 1 marzo Vladimir Putin ha fatto appello al Consiglio della Federazione chiedendo il permesso di usare le forze armate della Federazione russa sul territorio dell’Ucraina. La necessità usare di tali misure, ha spiegato nascono dalla situazione straordinaria in Ucraina, e dalle minacce emergenti verso i cittadini della Federazione russa e le truppe russe di stanza in Crimea in conformità con un trattato internazionale. Lo stesso giorno, la camera alta del parlamento ha accettato la richiesta di Putin. Il documento adottato a marzo dichiarava che le truppe potrebbero essere utilizzate «per la normalizzazione della situazione politica» nel Paese.