VENEZUELA. Telefonata Rohuani-Maduro: “Insieme su OPEC e lotta al Coronavirus”

218

Il presidente del Venezuela Nicolas Maduro e il suo omologo iraniano Hassan Rouhani hanno parlato il 13 aprile al telefono per rafforzare la cooperazione e la fratellanza di fronte alle misure unilaterali imposte dagli Stati Uniti ad entrambe le nazioni, ha detto il ministro degli Esteri venezuelano Jorge Arreaza, riporta Memo. «Entrambi i leader hanno concordato di rafforzare i legami storici di cooperazione tra le due nazioni, soprattutto alla luce delle sfide poste dalle attuali circostanze globali a causa dell’effetto della pandemia Covid-19 sulla vita di milioni di esseri umani e delle sue conseguenze per l’economia globale», ha detto Arreaza in un Tweet.

«Le nazioni latinoamericane e persiane sono state prese di mira dalle manovre illegali di Washington, nonostante gli appelli internazionali a revocare queste sanzioni almeno durante la crisi globale della Covid-19», prosegue il Tweet. Durante la telefonata, hanno anche passato in rassegna il recente accordo dell’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio e dei suoi alleati, che a loro avviso è della massima importanza per rafforzare l’associazione di produttori di greggio a cui appartengono Iran e Venezuela.

Il Presidente della Repubblica Islamica dell’Iran ha detto: «Le sanzioni oppressive e illegali degli Stati Uniti nel campo della produzione di petrolio contro l’Iran e il Venezuela sono contrarie alle regole internazionali e ai principi umani». Rohunai ha poi detto: «L’Iran e il Venezuela sono stati in grado di lavorare insieme per anni contro l’invasione e il vecchio virus degli Stati Uniti in solidarietà e cooperazione», riporta Abna24.

Rouhani ha poi illustrato le azioni dell’Iran contro il coronavirus e ai successi ottenuti nel campo della ricerca e della produzione di kit di prova e di altri articoli e capacità richieste dal Paese nel campo delle attrezzature e delle strutture ospedaliere e mediche, e ha aggiunto: «Siamo pronti a condividere le nostre esperienze nella lotta contro il coronavirus con il Paese amico del Venezuela (…) Lo sviluppo della cooperazione e delle relazioni tra i due Paesi andrà certamente a beneficio delle due grandi nazioni dell’Iran e del Venezuela (…) Oggi tutti i Paesi del mondo sono in un fronte comune nella lotta contro il coronavirus. Superare questo virus è un compito difficile e richiede molto impegno e cooperazione».

Antonio Albanese