TURCHIA. Erdogan ha un nuovo antagonista: Ozgur Ozel

89

L’antagonista di Erdogan nelle recenti presidenziali, Kemal Kilicdaroglu, nonché leader del principale partito di opposizione turco da 13 anni, ha perso la guida del CHP il 5 novembre a favore di un altro parlamentare: Ozgur Ozel.

Ozel si è impegnato a rinnovare la strategia del Partito popolare repubblicano, CHP, in vista delle elezioni locali previste per marzo del prossimo anno, quando il Partito Giustizia e Sviluppo, AKP, di Erdogan, tenterà di riconquistare numerose città Istanbul e Ankara comprese, riporta BneIntelliNews.

«Propongo da tempo una politica coraggiosa e determinata contro la politica imbarazzante e passiva perseguita dal nostro partito», ha detto Ozel all’inizio del congresso del partito CHP ad Ankara lo scorso 3 novembre. Al primo turno, né Kilicdaroglu né Ozel hanno ottenuto la maggioranza tra i 1388 delegati del partito; nel secondo turno, Ozel ha ottenuto 812 voti.

La recente sconfitta alle presidenziali aveva creato nette divisioni all’interno dell’opposizione: molti nel CHP credevano che Kilicdaroglu avrebbe dovuto dimettersi perché sotto la sua guida, il CHP ha perso quattro elezioni parlamentari e tre presidenziali.

Ozel, 49 anni, farmacista, eletto in parlamento nel 2011, è stato a capo del partito per Kilicdaroglu. Ha chiesto una riforma nel modo in cui il partito viene gestito e nel modo in cui affronta le prossime elezioni: «Prometto una politica che toccherà i lavoratori curdi, turchi, aleviti, sunniti, di destra, di sinistra, poveri e precari», ha affermato, promettendo un approccio inclusivo.

Kilicdaroglu aveva affermato che i tentativi di spodestarlo erano stati una “pugnalata alle spalle”; Ozel ha risposto che desiderava “scrivere una nuova storia e rimodellare la politica turca”, riporta AFP. Erdogan non ha perso tempo e ha lanciato l’attacco contro Ozel nelle ore successive all’annuncio della sua vittoria. 

Stando a Bloomberg, rivolgendosi ai suoi sostenitori nella città di Rize, ha detto che Kilicdaroglu e Ozel “non sono diversi l’uno dall’altro (…) Entrambi hanno camminato fianco a fianco con le organizzazioni terroristiche”. 

La candidatura di Ozel alla leadership è stata sostenuta dal sindaco di Istanbul del CHP, Ekrem Imamoglu, che ha ottenuto consensi quando ha sconfitto il candidato dell’AKP di Erdogan nella competizione per la più grande città della Turchia alle elezioni locali del 2019.

Di fronte a difficoltà tra cui una condanna per oltraggio a un pubblico ufficiale – se la condanna fosse confermata in appello, potrebbe comportare l’interdizione dai pubblici uffici – Imamoglu ha deciso di non sfidare Kilicdaroglu, appoggiando Ozel. 

Luigi Medici 

Segui i nostri aggiornamenti su Spigolature geopolitiche: https://t.me/agc_NW e sul nostro blog Le Spigolature di AGCNEWS: https://spigolatureagcnews.blogspot.com/