Consiglio europeo: troppo tesi i rapporti Mosca-Tblisi

50

GEORGIA – Tiblisi. 27/08/13. Il rappresentante del Consiglio europeo in Georgia ha manifestato preoccupazione per la visita del presidente russo Vladimir Putin in Abkhazia in quanto non concordata con il governo georgiano.

«La rappresentanza UE ritiene che questo sia in contrasto con i principi della sovranità e dell’integrità territoriale della Georgia. La rappresentanza UE sottolinea nuovamente la propria adesione e il sostegno all’integrità territoriale della Georgia e della sovranità entro confini internazionalmente riconosciuti».
«Inoltre – si legge sempre nel comunicato della rappresentanza Ue in Georgia – la UE sottolinea ancora una volta che aderisce al principio della risoluzione pacifica dei conflitti e attribuisce grande importanza ad esso invitando le parti a fare il massimo sforzo in questa direzione».
Ieri la Georgia ha inviato una nota alla Russia in connessione con la visita del presidente russo Vladimir Putin alla regione secessionista del Paese.
Il presidente Putin ha visitato l’Abkhazia, il 25 agosto. Ha incontrato il capo della repubblica separatista dell’Abkhazia Alexander Ankvab in Pitsunda. Il 26 agosto le celebrazioni si sono svolte in Abkhazia in connessione con il quinto anniversario del suo riconoscimento da parte della Federazione russa.
Dopo la grande azione militare lanciata in Ossezia del Sud l’8 agosto 2008. Più tardi, le truppe russe occuparono Tskhinvali ed hanno espulso i militari georgiani.
La Russia ha riconosciuto l’indipendenza di Ossezia del Sud e Abkhazia alla fine di agosto. In risposta, Tbilisi ha chiuso le relazioni diplomatiche con Mosca e ha detto che le due repubbliche non sono riconosciute dalla Georgia.