Nasce il Joint Business Council

39

TAJIKISTAN – Dushanbe. 16/05/14. Secondo la testata Asia-Plus, la delegazione tagika, guidata dal ministro degli Esteri Sirojiddin Aslov, ha partecipato al primo Forum economico per la cooperazione arabo con l’Asia centrale (Ca) e l’Azerbaijan che ha avuto luogo nella capitale dell’Arabia Saudita a Riad il 13 maggio.

Secondo il dipartimento informazioni tagiko Mfa, i ministri degli esteri di Azerbaijan, Kazakhstan, Kirghizistan, Tagikistan, Turkmenistan e Uzbekistan hanno partecipato al forum. Nel frattempo Kuwait News Agency (Kuna), riferisce che i partecipanti alla Dichiarazione di Riad, adottata dal Forum hanno sottolineato la loro intenzione di lavorare per lo sviluppo delle relazioni economiche e la collaborazione tra le due parti a contribuire allo sviluppo e al benessere, instaurazione della pace e della stabilità nelle loro regioni. Tra i punti cardine della dichiarazione «la profondità delle relazioni storiche, religiose e culturali tra i paesi arabi e le nazioni dell’Asia centrale e l’Azerbaigian». I partecipanti hanno anche sottolineato le prospettive di cooperazione e di vantaggi economici per i paesi arabi e le repubbliche dell’Asia centrale e l’Azerbaigian che a partire dallo sfruttamento delle risorse naturali arriveranno poi a siglare accordi in materia di: produzione alimentare, produzione di energia e petrolchimico, minerario e del turismo. Hanno inoltre chiesto di adottare attraverso il dialogo un costruttivo impegno per raggiungere la pace, la sicurezza e la stabilità nelle loro regioni e hanno invitato i loro paesi per rafforzare la presenza diplomatica e politica tra di loro .

Nell’accordo vi è anche un a parte importante dedicata alla cooperazione bilaterale nel settore dell’energia rinnovabile, uso del nucleare per scopi pacifici, commercio, trasporti, comunicazioni, tutela dell’ambiente, sviluppo sostenibile, l’agricoltura, la formazione, il turismo, le statistiche, l’industria e la ricerca scientifica, secondo la Dichiarazione. L’appuntamento ora è rimandato al 2016 mentre nel 2015 si incontreranno i capi delle camere di commercio dei paesi che aderiscono al forum. Con l’obiettivo di dare vita al Joint Business Council tra paesi arabi, dell’Asia Centrale e Azerbaijan. Tra gli obiettivi a breve termine la creazione di distretti industriali nelle rispettive regioni su impulso del governo. 

CONDIVIDI
Articolo precedenteIl nuovo dialogo Nato Russia
Articolo successivoNakba Day 2014