Raffiche di scioperi in Kuwait

33

KUWAIT – Kuwait City. 08/02/14. Il Ministro per il petrolio del Kuwait, Ali Al Omair ha garantito la prosecuzione dell’estrazione petrolifera anche se i lavoratori dovessero scioperare per due settimane.

A quanto si apprende da fonti del golfo, i lavoratori iscritti alla Kuwait Oil Union, che rappresenta alcuni dei 19.000 lavoratori del settore, ha fatto sapere che i suoi aderenti smettere di lavorare dopo che le compagnie petrolifere di proprietà del governo hanno rifiutato di ripristinare un sistema di premi precedentemente versati ogni anno. Gli incentivi sono conosciuti come “bonus di successo di partenariato”, il pagamento è stato effettuato annualmente in base agli utili registrati in base alle aspettative. Ma a quanto apre tale bonus era andar un po’ troppo in alto e il mese scorso la statale Kuwait Petroleum Corporation ha detto che i pagamenti erano diventati troppo eccessivo e ha deciso di tagliarli. Gli incontri tra i rappresentanti del sindacato e KPC non hanno sono serviti ber siglare un accordo.
Il Capo del lavoratori del Kuwait del settore petrolifero dell’Unione, Abdulaziz Al Sharthan, ha detto che i salari medi dei lavoratori del petrolio del Kuwait sono stati solo la metà di quelli delle controparti nella vicina Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti e Qatar. Tuttavia, altri tre sindacati dei lavoratori del petrolio hanno detto che non parteciperanno allo sciopero. Fonte Kuwait Times .
Al Omair ha detto che gli scioperi porterebbero a 3m di barili del paese OPEC al giorno (bpd) in meno in uscita, ma il Paese non ne risentirebbe. Perché un quarto del suo petrolio viene esportato sotto forma di prodotti raffinati.
«Non aspettare troppo a lungo, e se i sindacati del petrolio non chiamano lo sciopero [ minaccia ] entro l’inizio della prossima settimana , prenderemo tutte le misure per proteggere i nostri dipendenti e impianti», fonte AFP .
«Cercheremo l’assistenza di tutte le agenzie statali, compresa la guardia nazionale [ e ] ministero dell’Interno. [ Se i lavoratori fanno sciopero ], abbiamo dipendenti … che operano nelle raffinerie e linee di produzione per Kuwait per far rispettare gli impegni assunti internamente e all’estero».