TURCHIA. Erdogan vende ancora più armi

107

Le esportazioni turche nel settore della difesa e dell’aerospazio nella prima metà del 2022 hanno raggiunto il record di quasi 2 miliardi di dollari, con un aumento del 48% rispetto allo stesso periodo del 2021, come hanno rivelato le statistiche ufficiali il 19 luglio.

Secondo l’Assemblea degli Esportatori Turchi, Tim, le esportazioni turche potrebbero avvicinarsi o superare la soglia dei 4 miliardi di dollari entro la fine del 2022, un massimo storico annuale, riporta Defense News.

«L’aumento delle esportazioni, che arriva dopo due anni di calo durante la pandemia nel 2020 e nel 2021, va attribuito principalmente al settore aerospaziale e in particolare ai droni artigianali» riporta la testata citando fonti di Ankara; «Questi numeri ci dicono che la dipendenza dell’industria turca dalle vendite locali sta diminuendo e che le esportazioni stanno aiutando le aziende turche a diventare autosufficienti».

La Turchia ha fornito 96 droni a clienti internazionali, tra cui la Polonia, primo acquirente europeo dell’oramai famoso TB-2, sviluppato da Baykar Makina. Secondo i funzionari dell’industria della difesa, tra i potenziali acquirenti dei droni di fabbricazione turca figurano Regno Unito, Ungheria, Lettonia, Lituania, Arabia Saudita, Bosnia-Erzegovina, Serbia, Slovacchia, Uruguay e Albania.

Secondo SaSaD, un’organizzazione che raggruppa i produttori turchi del settore della difesa e dell’aerospazio, nel 2021 le attività totali hanno raggiunto i 10,1 miliardi di dollari. Le esportazioni sono state pari a 3,2 miliardi di dollari, superando le importazioni, pari a 2,6 miliardi di dollari, del 23%. Nello stesso anno le aziende turche hanno ottenuto nuovi ordini per un valore di 8,5 miliardi di dollari. L’industria impiega 75.000 persone e spende 1,6 miliardi di dollari all’anno in ricerca e sviluppo.

Ankara, inoltre, sta fornendo droni e assistenza tecnica alle forze ucraine, nella lotta contro le forze russe. I droni Bayraktar sono tra gli strumenti distacco che Kiev usa con maggior successo nella guerra con Mosca.

Luigi Medici