L’aeroporto di Simferopoli si chiamerà: Amet-Khan Sultan

84

UCRAINA – Kiev. 14/05715. Un’Ucraina alla ricerca di normalità e di equilibri etnico-linguistico. La Verkhovna Rada (parlamento) dell’Ucraina in una riunione di oggi, 14 maggio, ha assegnato un nuovo nome all’aeroporto di “Simferopoli” che da ora in poi si chiamererà “Eroe nazionale del popolo tartaro e di Crimea” Amet-Khan Sultan.

Hanno votato sì 240 deputati sui 226 necessari per il cambio nome, fonte Ia Regnum.
«Dare nomi agli aeroporti di eroi è una pratica diffusa. Rinominare l’aeroporto, è un modo per ricordare l’eroe, lasciando il ricordo alle generazioni future. Amet-Khan Sultan era un’eroe nazionale del Flying Ace sovietica, durante la Seconda Guerra Mondiale» ha detto uno degli autori del disegno di legge, membro del parlamento, del partito del “fronte popolare” Andrew Teteruk.

Ora, il secondo aeroporto dell’Ucraina dovrebbe ufficialmente essere chiamato “Aeroporto internazionale Simferopoli” “Amet-Khan Sultan”. Il colonnello Amet-Khan Sultan, Colonnello, pilota e collaudatore di aerei dell’URSS, due volte Eroe dell’Unione Sovietica. Durante la “Grande Guerra Patriottica” ha compiuto 603 voli, abbattendo 30 aerei nemici. Secondo i media ucraini, la richiesta di rinominare l’aeroporto nei giorni scorsi è finita direttamente sul tavolo del presidente dell’Ucraina Petro Poroshenko, un iter però che è durato 5 anni portato avanti dai rappresentanti del gruppo degli aviatori “Vatan Kanatlary”, «per cinque anni abbiamo combattuto per l’assegnazione dell’aeroporto dal nome del famoso aviatore». Si segnala inoltre che, dopo la guerra, Amet-Khan Sultan ha testato circa 100 diversi tipi di aeromobili e ancora la testata sottolinea che nel Verkhovna Rada la proposta di modifica del nome è stata presentata più volte, tra le convocazioni precedenti i progetti presentati il numero 11237 (2012 год, VI convocazione), № 1210 (2013 год, VII convocazione), № 4759 (2014 год, VII convocazione) ma solo oggi si è conclusa la vicenda.