Turchia. Mercato immobiliare: investitori iraniani seguono gli arabi

44

Importanti gruppi iraniani dell’immobiliare si stanno mostrando interessati al particolarmente lucrativo mercato turco del mattone, come già prima di loro gli investitori dei Paesi del Golfo, che già si sono mossi concretamente, senza dubbio mai a corto di liquidità o con il problema di banche restie a concedere crediti. 

Il governo di Ankara è al lavoro da qualche tempo per modificare la legislazione attuale, in vista di facilitare la compra-vendita di immobili a stranieri. Sono centinaia i progetti in corso per la costruzione di nuovi palazzi, da Istanbul a tutta l’Anatolia. È impressionante come a distanza di pochi mesi la fisionomia delle città turche cambi, ovunque cantieri, nelle periferie si vedono spuntare nuovi complessi abitativi, popolari o residenziali: ce n’e’ per tutti i gusti e capacità finanziarie. Un aspetto del generale boom economico del Paese della Mezzaluna che attrae ora gli investitori stranieri, arabi in particolare, certi di fare un buon affare: cresce la domanda di case così come il prezzo al metro quadro.