Rosatom cerca partner stranieri

62

RUSSIA – Mosca. 24/02/14. Rosatom, potrebbe affidare la costruzione di due navi rompighiaccio nucleari 60 MW (LC-60) del valore di 86 miliardi di rubli a cantieri stranieri. Fonte Kommersant.

Tra le aziende papabili la finlandese Arctech Helsinki Shipyard che ha costruito il rompighiaccio nucleare “Vaygach” e “Taimyr”, ha scritto il Kommersant. Inizialmente era stata presa in considerazione solo la Baltic Shipyard (St. Petersburg), che sta costruendo la testata LK-60. Ordina nell’estate del 2012, perché era l’unico offerente. Il valore del contratto è stato di 36,9 miliardi di rubli. Ora Rosatom ha deciso di cambaire fornitore rischiando di mandare in crisi la Baltic Shipyard.

Rosatom dunque potrebbe scegliere partner stranieri a cui appaltare la costruzione delle nazi. E ancora OKBM “Afrikantov” (sviluppa e produce reattori RITM-200 LK-60) è in lizza per aggiudicarsi l’appalto. Nel United Shipbuilding Corporation, che include il Cantiere Baltic Shipyard, l’idea di trasferire contratti per il lato rompighiaccio accolta con scetticismo. Secondo gli esperti, la perdita di un grande contratto come quello della costruzione delle rompighiaccio potrebbe minare la stabilità finanziaria Baltic Shipyard. «Il contratto per i due LC-60 è considerato nel piano d’impresa, senza il quale il cantiere attuale non sopravviverà» ha detto una delle fonti di “Kommersant”.

Si prevede che il LC-60 sarà il più grande e potente rompighiaccio nel mondo. Un vaso di 173,3 metri e una larghezza di 34 m può muoversi in estuari poco profondi nei fiumi polari, e le profondità del Mar Glaciale Artico. Il rompighiaccio lavorerà nella regione occidentale della regione artica: il Barents, Pechora e mari Kara, così come le zone più basse nella bocca del Yenisei e Ob Bay.

Ricordiamo che tutte le navi russe con centrale nucleare e le navi di servizio nucleari appartengono FSUE nuovo arrivato “Atomflot” nel 2008. Azienda dello Stato per l’energia atomica Corporation “Rosatom”. Attualmente, la flotta esistente è costituito da quattro rompighiaccio nucleare a due reattori con una centrale nucleare con una capacità di 75.000 hp – “Russia” (1985 costruito), “Unione Sovietica” (1989 costruì), “Yamal” (1992 costruito), “50 Years of Victory” (2007 costruito), rompighiaccio “Taimyr” (1988 costruito) e “Vaygach” (1990 costruita) con capacità di installazione one-pot di 40 mila hp, nonché atomico leggero-contenitore “Northern Sea percorso” (1988 costruita) con la pianta reattore della stessa capacità.