Panico alla Beer Fest di Pristina: c’è chi urla ISIS

9

KOSOVO – Pristina 03/08/2016. Quaranta persone sono rimaste ferite, di cui due in modo grave due gravemente al Kosovo Beer Fest il 30 luglio, dopo che qualcuno ha inneggiato allo Stato Islamico, per scherzo, riportano le fonti ufficiali. 

Durante la fuga è stato udito un colpo di pistola, riporta il portale di notizie Kossev e il canale televisivo israeliano Arutz Sheva7 il 2 agosto. Ulteriori voci affermano che sarebbe morto un ragazzo di 15 anni, secondo la polizia
locale, invece, un uomo sarebbe rimasto ferito, e che il colpo di pistola sarebbe stato esploso nel panico; in Kosovo, circa il 20 per cento dei cittadini, infatti, possiede armi da fuoco. La polizia ha isolato la piazza dove aveva luogo il festival, poco dopo l’incidente. I testimoni anno raccontato di un grande caos nel fuggi fuggi generale, con diverse persone che si trovano a terra vicino al Grand hotel. Tutti avevano paura che si trattasse di un nuovo attentato di Daesh. A nulla sono valse le rassicurazioni provenienti dal palco, la paura di Daesh è stata più forte .