Georgia: moneta nazionale in crisi

55

GEORGIA – Tblisi. 28/02/15. L’ex primo ministro Georgiano, il miliardario Bidzina Ivanishvili ha accusato il presidente della Banca nazionale Giorgi Kadagidze di inazione, che ha causato la crisi della moneta nazionale. Fonte Trend.

«Kadagidze, ha nominato il presidente della Banca nazionale dal Movimento nazionale, ha causato la crisi della moneta nazionale con la sua inazione e le azioni sbagliate», afferma la dichiarazione di Ivanishvili. L’ex PM Ha detto che è responsabilità diretta della Banca nazionale georgiana di quanto accade.
Il tasso di lari contro 1 dollaro ha iniziato ascendere attivamente dal 20 novembre 2014. A partire dal commercio di recente, è stato fissato a 2,2635 lari / $ 1. Fino a quel momento, la moneta nazionale della Georgia era al livello di 1,74-1,76 lari / 1 $. I rappresentanti dell’opposizione e gli esperti hanno ripetutamente detto che la diminuzione dei tassi lari è il risultato della “politica economica sbagliata” delle autorità georgiane. «La Banca nazionale della Georgia ha speso solo fino al 5 per cento delle riserve ufficiali ($ 120 milioni)», ha detto Ivanishvili. «La Banca nazionale ha la leva che le consente di garantire l’stabilizzazione in termini di tasso variabile di lari». Ha detto che tenendo conto di tutti i fattori oggettivi, il tasso di cambio lari non deve superare due lari per dollaro. «Il presidente della Banca nazionale deve prendere azioni adeguate», ha detto.

CONDIVIDI
Articolo precedenteProteste a Malé
Articolo successivoQuale Islam ci spaventa?